homepage - il verde editoriale


Cerca



Cerca Indice analitico

 

Area Riservata



Login

L'EDITORIALE


di Graziella Zaini

N° 6 - anno 2012

Crisi economica, recessione, stagnazione, disoccupazione... con queste parole ci accingiamo a chiudere il 2012: un anno che ci ricorderemo di sicuro. Che la crisi sia un dato di fatto lo dimostrano anche i numeri forniti dal “II Rapporto sulla raccolta differenziata 2011 - La banca dati” (Anci-Ancitel Energia &Ambiente): i rifiuti prodotti totali rispetto al 2010 sono diminuiti dell’1,88%. Un dato che ha il sapore dolceamaro di una scommessa vinta a metà: produciamo meno rifiuti, ma, probabilmente, perchè la nostra capacità d’acquisto si è ridotta. Nella Settimana europea per la riduzione dei rifiuti (17-25 novembre 2012), “un evento che mette al centro della pubblica attenzione l’esigenza di ridurre la quantità dei rifiuti, aumentare la produzione eco-compatibile, allungare la vita dei prodotti e promuovere consumi responsabili”, l’Associazione Comuni Virtuosi, Italia Nostra e Adiconsum, dalla cui informativa è tratta questa notizia e i dati riportati di seguito, hanno lanciato un appello alle aziende e alla distribuzione organizzata per sollecitare 10 azioni attuabili nel breve e medio termine per alleggerire l’impatto ambientale di imballaggi e articoli usa e getta. (...)

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

PARLIAMO DI...

Paesaggio e infrastrutture
Visione d’insieme

di Gioia Gibelli

N° 6 - anno 2012

Ripensare il tradizionale rapporto tra strade e territorio, che privilegia oggi le prime puntando solo a risolvere i problemi di viabilità, è fondamentale per superare il concetto di impatto ambientale quale effetto inevitabile, benché mitigabile, della costruzione di opere strutturali e aprire a una progettazione integrata che rispetti caratteristiche e necessità di entrambi

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

PROGETTAZIONE

Verde privato sostenibile
Bello e possibile

di Lucia Nusiner

N° 6 - anno 2012

La nuova area verde di pertinenza di un complesso residenziale in provincia di Bergamo fornisce spunti utili: specie erbacee, dall’elevata valenza ornamentale e dai ridotti consumi idrici e manutentivi, orti e pergolati di vite offrono frutti e fioriture in tutte le stagioni. Il verde diventa così, oltre che fonte di benessere, cibo e risparmio, anche reale elemento di valorizzazione

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

PROGETTAZIONE

Uso paesaggistico delle terre armate
Forti per natura

di Mario Carminati

N° 6 - anno 2012

Nate dalla combinazione di tecnologia e natura, le terre rinforzate consentono di ridurre investimenti economici e impatto ambientale. Adatte anche a piccole opere, possono valorizzare il paesaggio, oltre a permettere una fruizione immediata

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

PROGETTAZIONE

Il nuovo Parco Dora - Spina 3 a Torino
Eredità postindustriale

di Paolo Miglietta e Giuseppe Caliumi

N° 6 - anno 2012

Un imponente intervento di trasformazione urbanistica di quattro bacini occupati da acciaierie Fiat e Michelin dismesse ha portato, attraverso un approccio improntato alla multifunzionalità, alla creazione di un nuovo parco urbano, premiato con l’International architecture award 2012

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

GESTIONE

Analisi dello stato di fatto dei suoli
Da cielo a terra

di Diana Giudici e Luca Tomasini

N° 6 - anno 2012

L’elaborazione di basi dati di uso e copertura del suolo, ricavate da foto aeree e satellitari, permette di calcolare indicatori di funzionalità ambientale a servizio della pianificazione sostenibile del territorio. Un nuovo portale ne raccoglie una prima selezione operativa

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

RETI ECOLOGICHE

Compensazione preventiva
Cogliere l’attimo

di Marco Dinetti e Marcello Pilla

N° 6 - anno 2012

Gli interventi di compensazione ecologica che hanno accompagnato la realizzazione del nuovo raccordo autostradale Ospitaletto-Montichiari (BS) sono stati l’occasione per rafforzare l’area naturalistica del fiume Mella e, in questo modo, anche la rete ecologica regionale a cui si ricollegherà tramite la nuova infrastruttura. L’efficacia dei corridoi innestati su questo rinnovato serbatoio di naturalità è stata misurata mediante l’utilizzo della fauna come indicatore ambientale, rivelando un elevato livello di complessità ecologica

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

ACER QUALITY

Rifiuti risorse trasformazioni
Allegato redazionale al ACER 6/2012

Massimo Centemero, Enzo Favoino, Diego Dehò

N° 6 - anno 2012

ACER QUALITY raddoppia e passa da 4 a 8 pagine, acquisendo una maggiore autonomia e, grazie alla nuova copertina, assumendo sempre più le sembianze di una rivista a tutti gli effetti.
La struttura è articolata nelle sezioni "Second life", "Ricerca" e "Attualità". Tra i contenuti del numero: criteri "End of waste", consigli per una raccolta dell'organico a regola d'arte, relazioni tra suolo e cambiamento climatico e uno speciale Ecomondo, con resoconto della fiera e galleria di prodotti e soluzioni per la raccolta differenziata.

Scarica l'allegato in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU

Terre rinforzate
Il rispetto unito all’ingegno

di Erica Tamaro

N° 6 - anno 2012

Tecnica di ingegneria naturalistica, di facile inserimento ambientale, a prezzi concorrenziali rispetto al calcestruzzo e di rapida esecuzione, le terre rinforzate sono formate dal terreno unito a una geogriglia e a elementi entierosivi. Per costruire scarpate molto acclivi in svariati ambiti

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

FITOPATOLOGIA

Un fungo evoluto
Deperimento del frassino

di Andrea Tantardini e Beniamino Cavagna

N° 6 - anno 2012

Il frassino maggiore sul territorio italiano riveste una notevole importanza dal punto di vista forestale per la qualità del legname. è molto utilizzato anche nei contesti urbani per la realizzazione di alberate nei parchi, nei viali e nei giardini; per tale ragione è una specie molto coltivata in vivaio. Nel 2009 nel nostro Paese è stato segnalato per la prima volta il fungo Hymenoscyphus pseudoalbidus, una nuova specie patogena responsabile del disseccamento del frassino. Da allora, i servizi fitosanitari regionali monitorano l’evoluzione di questa malattia, con particolare attenzione alle aree ancora esenti, nelle quali la tempestiva segnalazione di casi sospetti è uno dei modi più efficaci per contenere la diffusione del materiale infetto

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LE BASI DI ACER

Concetti di arboricoltura
La valutazione della stabilità degli alberi (3a parte)

a cura di Alessio Fini e Luigi Sani

N° 6 - anno 2012

I metodi Sia e Sim pongono al centro la sicurezza statica della pianta. Test di trazione mirano infatti a individuare le condizioni critiche che ne potrebbero determinare il cedimento

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LE PAGINE VERDI

Indirizzi utili per il professionista


N° 6 - anno 2012

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

NEWS



N° 6 - anno 2012

Agenda
Mondo verde
Pubblicazioni
Industria propone
Arredo urbano
Uomini e affari

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

MAGAZINE



N° 6 - anno 2012

Chaumont sur Loire (Francia) / Festival di giardini
Allegri tutti i sensi

Milano / Uso sostenibile dei prodotti fitosanitari
Sempre più bravi

Cernobbio (CO) / Orticolario
Giardini sonori

Pistoia / Festa in vivaio
Nuove opportunità da Piante Mati

Rimini / 30° Sun
Una finestra sulla città

Valeggio sul Mincio (MN) / Demogarden
Macchine sotto torchio

Norimberga (Germania) / Galabau
All’insegna della varietà

San Vito al Tagliamento (PN) / Piazza in fiore
Un giardino da leggere

Novara / Convegno sugli spazi verdi riabilitativi
Ortoterapia: istruzioni per l’uso

Verbania / Tempesta sui giardini di Villa Taranto
In attesa di una rinascita

Lombardia / Fondo aree verdi
Un tesoro da far fruttare

Grandi Giardini Italiani e il territorio ritrovato
Tra storia e paesaggio

Rho Pero (MI) / V Made Expo
Territorio e ambiente in primo piano

Intervistadue
João Nunes
Atelier do Beco da Bela Vista

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LA VOCE DI...



N° 6 - anno 2012

Fondazione Minoprio

Scuola Agraria del Parco di Monza

Associazione italiana di architettura del paesaggio

Associazione italiana per l’ingegneria naturalistica

Associazione italiana verde pensile

Associazione italiana direttori e tecnici pubblici giardini

Associazione italiana curatori di parchi, giardini e orti botanici

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

L'EDITORIALE


Il Premio che fa cultura

di Graziella Zaini

N° 5 - anno 2012

Con la cerimonia di consegna del Premio “La Città per il Verde”, tenutasi al Flormart di Padova il 13 settembre, si è conclusa ufficialmente la 13a edizione di questo premio che è l’unico riconoscimento nazionale assegnato alle pubbliche amministrazioni comunali e provinciali che si sono “particolarmente distinte per realizzazioni o metodi di gestione innovativi finalizzati all’incremento del patrimonio verde pubblico... o che, attraverso programmi mirati e in maniera esemplare, hanno migliorato le condizioni ambientali del proprio territorio”, come recita il bando del concorso. In tredici anni sono stati effettuati oltre 100mila contatti con gli enti pubblici, selezionati centinaia di progetti e premiati circa 200 amministrazioni, a cui vanno aggiunte le 23 di quest’anno. Un lavoro complesso, molto impegnativo che, pur con tutti i limiti del caso, ha il pregio di fotografare la realtà del verde pubblico italiano, quello dei comuni più piccoli fino a quello delle grandi città con oltre 50mila abitanti, cercando di metterne in luce gli aspetti progettuali, manutentivi, economici, di tendenza, innovativi e in ultimo, ma non per importanza, umani. (…)

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

PARLIAMO DI...

XIII edizione del Premio “La Città per il Verde”
Il merito della tenacia

a cura di Diego Dehò, Anna Mauri e Andrea Piva

N° 5 - anno 2012

Giunto ormai alla XIII edizione, il Premio “La Città per il Verde” è stato conferito anche quest’anno ai Comuni e alle Province che si sono distinti per l’incremento e la valorizzazione del proprio verde pubblico, riservando un riconoscimento speciale ai Parchi regionali. In un momento storico in cui la crisi non concede respiro nemmeno alle amministrazioni pubbliche, colpite dalla mannaia dei tagli e limitate dal Patto di stabilità, gli interventi premiati rappresentano un segnale della fermezza con cui alcuni enti perseverano nel considerare il verde un patrimonio indispensabile per migliorare la qualità della vita. Per assegnare un peso ancora maggiore a questo aspetto e misurare con più precisione la “temperatura” del verde pubblico, oltre alle motivazioni dell’assegnazione del riconoscimento presentiamo sintetiche schede tecniche degli interventi (uno o due al massimo per ente), con l’importo complessivo delle opere, la durata dei lavori, i progettisti e le imprese esecutrici

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

PROGETTAZIONE

Verde verticale funzionalizzato
Puntare in alto

di Edoardo Bit

N° 5 - anno 2012

Il livello di sostenibilità delle pareti inverdite può essere accresciuto da scelte progettuali che valorizzano le proprietà dell’elemento vegetale per trarne benefici. Una funzionalizzazione che contribuisce all’efficienza dell’organismo edilizio e soddisfa nuovi bisogni

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

GESTIONE

Verde pensile mediterraneo
Un giardino per Pegaso

di Andrea Nardini, Tadeja Savi e Sergio Andri

N° 5 - anno 2012

Sebbene il clima del paesaggio mediterraneo sia poco favorevole, anche i tetti verdi vi possono prendere piede. A partire dall’analisi della risposta delle piante allo stress idrico e delle caratteristiche dei materiali e delle stratigrafie scelte

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

GESTIONE

Il giardino di Abercrombie & Fitch a Parigi
Al millimetro

a cura di Arianna Ravagli

N° 5 - anno 2012

A Parigi, il prezioso giardino del punto vendita di una catena di abbigliamento giovanile in auge rappresenta un’eccezione nel panorama delle cure dedicate al verde: monitoraggio e manutenzione estrema vengono effettuati da personale altamente qualificato ogni giorno

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

INGEGNERIA NATURALISTICA

Interventi in Sardegna
A elevata fruizione

di Paolo Cornelini e Massimiliano Di Pietro

N° 5 - anno 2012

L’impiego di tecniche di ingegneria naturalistica all’interno del Parco del Monte Ortobene e dei Siti di importanza comunitaria Palude di Osalla e Stagno e ginepreto di Platamona ha permesso di coniugare le esigenze di tutela di ecosistemi di grande pregio naturalistico con la richiesta di utenza da parte di cittadini e turisti

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

INNOVAZIONE

Progetto di ciclovia tra Venezia e Torino
Cultura oltre che tecnologia

di Paolo Pileri

N° 5 - anno 2012

Natura, paesaggio e bicicletta sono gli elementi base di VenTo, una vera e propria infrastruttura capace di generare economia, valorizzare il territorio e incentivare comportamenti sostenibili. Con ridottissimi costi di realizzazione e forte valenza educativa

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

ACER QUALITY

Soluzioni, progetti e idee per l'ambiente intorno al verde
Allegato redazionale al numero 5/2012 di ACER

di Massimo Centemero, Enzo Favoino e Diego Dehò

N° 5 - anno 2012

In questo numero, impiego di manufatti biodegradabili e compostabili per il catering; sviluppo della raccolta differenziata nell’Italia centrale e meridionale, intervista al responsabile relazioni istituzionali e comunicazione di Novamont; raccolta e rigenerazione degli oli lubrificanti usati.

Scarica l'allegato in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU

Piste ciclabili
Una dimensione parallela

di Werner Zanardi

N° 5 - anno 2012

Una progettazione di itinerari fruibili da utenti in bicicletta e pedoni che sia in linea con l’articolato apparato normativo in vigore deve considerare una varietà di elementi, dalla segnaletica al disegno del percorso, a cui si aggiunge la scelta del verde e di tutte le attrezzature che ne incrementano la fruibilità

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

FITOPATOLOGIA

Novità normative
Cancro colorato del platano

di Andrea Tantardini, Beniamino Cavagna e Marcello Perucca

N° 5 - anno 2012

Scoperto in Italia negli anni Settanta, precisamente a Forte dei Marmi, il cancro colorato del platano, causato dal fungo Ceratocystis fimbriata f. sp. platani, è soggetto a lotta obbligatoria dal 1987, cui ha fatto seguito un ulteriore decreto ministeriale nel 1998. Nonostante l’applicazione dei decreti e la maggiore conoscenza e consapevolezza, sia a livello privato che pubblico, delle caratteristiche e delle modalità di contagio, questo temibile parassita ha continuato a espandersi. A fronte di questa nuova situazione, il Servizio fitosanitario nazionale si è dotato di un nuovo strumento di intervento che si è concretizzato nel recente decreto del Ministero delle politiche agricole e forestali, emanato il 29/2/2012, che contiene interessanti novità

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LE BASI DI ACER

Concetti di arboricoltura
La valutazione della stabilità degli alberi (II parte)

a cura di Alessio Fini e Alessandro Mascara

N° 5 - anno 2012

Si conclude con l’approfondimento sull’analisi strumentale la trattazione iniziata su ACER 4/2012 relativa ai concetti principali del Vta e dell’analisi visiva. Completa il tutto una disamina sul rapporto t/R e sulla sua recente importante rivisitazione

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LE PAGINE VERDI

Indirizzi utili per il professionista


N° 5 - anno 2012

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

NEWS



N° 5 - anno 2012

Mondo Verde
Pubblicazioni
Industria Propone
Arredo Urbano
Uomini e Affari
Compost e dintorni

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

MAGAZINE



N° 5 - anno 2012

Bergamo / I maestri del paesaggio
A scuola dai migliori

Padova / 63° Flormart
Una cornice tra i fiori

Chelsea (Londra) / Spettacolo di giardini
Bellezza spontanea

Milano / Verde non allergenico
Con le migliori intenzioni

Roma / Festival del verde e del paesaggio
Catturati tutti gli sguardi

Milano / Forest Skill
La via è dentro al bosco

Presentazione del 5° volume della collana “Percorsi nei musei toscani”
Un viaggio nell’arte ambientale

Milano / Convegno sulla flora autoctona
Domanda e offerta

Firenze
I premiati de “Il monito del giardino”

Milano / XVIII mostra Orticola
Rose e rapanelli

Intervistadue
Atelier Le Balto
Man Made Land

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LA VOCE DI...



N° 5 - anno 2012

Fondazione Minoprio
Un anno davvero speciale

Scuola Agraria del Parco di Monza
Una scuola per il sociale

Associazione italiana di architettura del paesaggio
Diamo un paesaggio agli Italiani

Associazione italiana per l’ingegneria naturalistica
L’ambiente ai tempi della crisi

Associazione italiana verde pensile
Clima e progettazione

Associazione italiana direttori e tecnici pubblici giardini
La sfida dopo il terremoto

Associazione italiana curatori di parchi, giardini e orti botanici
Verso la Giornata del curatore

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

L'EDITORIALE


Piante VS Caronte

di Graziella Zaini

N° 4 - anno 2012

L’estate è arrivata, calda, anzi caldissima: in questi giorni di chiusura del quarto numero di ACER la colonnina supera i 35 °C. Temperature che ormai non sollevano più clamori, tanto ci siamo abituati a estati roventi, che tolgono il fiato in attesa di qualche goccia di pioggia. Il mese di giugno ha chiuso con ben 3 °C al di sopra della media, confermando un trend che i climatologi registrano da ormai vent’anni: un peggioramento continuo delle condizioni climatiche, risultato del riscaldamento globale e dell’effetto serra. Ecco altri due termini entrati così a fondo nel lessico comune da uscirne quasi privi di significato, al punto da non permetterci, il più delle volte, di riflettere in modo costruttivo sul loro significato. Perché se così fosse, ogni volta che guardiamo gli alberi dovremmo ricordarci di quali e quante funzioni svolgono per il nostro benessere ed esserne loro grati. Anche per questo è importante mantenere in salute il verde, dentro e fuori le città. “In condizioni stressanti i benefici diretti e indiretti delle piante possono essere ridotti anche del 90%”, come affermato nell’articolo di pag. 26. Ne discende l’importanza di adottare tecniche colturali corrette, volte a mantenerle nelle migliori condizioni possibili. (…)

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

PARLIAMO DI...

Alberi e inquinamento urbano
Un rapporto complesso

di Elisa Pellegrini, Alessandra Campanella e Filippo Bussotti

N° 4 - anno 2012

Alberi e inquinamento si influenzano vicendevolmente, modificando se stessi e il contesto circostante. Qual è l’effettivo ruolo delle coperture vegetali nel rimuovere i fattori inquinanti e in che misura questi ultimi incidono sulla salute delle piante e quindi sulla loro capacità di contrastare smog e polveri sottili? Non si vuole qui porre in dubbio l’opportunità di mettere a dimora alberi in città, piuttosto mostrare la vitalità del dibattito, presentando le questioni fondamentali e i quesiti a cui più risposte sono possibili, perché un rapporto così articolato non può che suscitare considerazioni e punti di vista differenti. Fornendo indicazioni utili per mettere le piante nelle migliori condizioni per svolgere un ruolo benefico nei confronti dell’ambiente cittadino

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

PARLIAMO DI...

Avversità su cui riflettere
Strade parallele

di Marco Dinetti, Claudio Littardi, Giannetto Giannetti e Carmine Innella

N° 4 - anno 2012

Colombi di città e gabbiani reali, formica argentina e punteruolo rosso delle palme, Kretzschmaria deusta: la presenza di specie problematiche in città, l’inevitabilità di accettare emergenze che la scienza non ha ancora risolto, la difficoltà di riconoscere un’infestazione per carenza di segni visibili pongono la mai risolta questione degli equilibri possibili tra l’uomo e le specie animali e vegetali in ambito urbano

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

PARLIAMO DI...

Nuovo arredo per città verdi
Nel fiore degli anni

di Anna Bocchietti

N° 4 - anno 2012

La moda dell’orto fa sempre più adepti, interessando sia spazi pubblici che privati. Ai tradizionali orti urbani, luoghi di benessere, socialità e recupero paesaggistico, si affianca un crescente numero di balconi e terrazzi “coltivati”: un insieme che contribuisce a modificare la percezione della città

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

GESTIONE

Conseguenze di potature e scavi
Sotto controllo

di Piero Frangi, Gabriele Amoroso, Marco Faoro, Riccardo Piatti, Alessio Fini e Francesco Ferrini

N° 4 - anno 2012

Gli alberi urbani sono spesso sottoposti a trattamenti poco idonei: potature eseguite male, reiterati scavi nei pressi delle radici. Conclusa nel 2011, una sperimentazione ha misurato i danni di tali interventi su fisiologia e crescita di alcune delle specie più usate

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

ARBORICOLTURA

Inoculo con micorrize specifiche
Per i più esigenti

di Francesco Ferrini e Alessio Fini

N° 4 - anno 2012

Al fine di ottenere, negli ambienti urbani spesso ostili, piante in buona salute e quindi in grado di apportare maggiori benefici all’uomo, l’inoculazione di specie fungine che costituiscono una simbiosi con le radici è un valido strumento che garantisce superiore accrescimento e resistenza agli stress, purché sia il frutto di una specifica selezione

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

ACER QUALITY

Soluzioni, progetti e idee per l'ambiente intorno al verde
Allegato redazionale al numero 4/2012 di ACER

di Massimo Centemero ed Enzo Favoino

N° 4 - anno 2012

In questo numero, “Rapporto rifiuti urbani” 2012, sistemi di tariffazione puntuale e incremento della raccolta differenziata, intervista al presidente del Consorzio recupero vetro, raccolta e recupero dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee).

Scarica l'allegato in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU

Novità dal mercato delle specie ornamentali
Puntare alla perfezione

di Werner Zanardi

N° 4 - anno 2012

La diversificazione e il miglioramento qualitativo (basse esigenze manutentive e resistenza ad avversità e varie condizioni ambientali) sono le direzioni verso cui si orienta la selezione varietale delle specie per il verde pubblico, come graminacee ornamentali e rose coprisuolo, che rappresentano un punto d’incontro tra innovazione e tradizione vivaistica

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

FITOPATOLOGIA

Una nuova introduzione
Piralide del bosso

di Andrea Tantardini, Beniamino Cavagna e Matteo Maspero

N° 4 - anno 2012

Cydalima perspectalis è un lepidottero di origine asiatica le cui larve si nutrono a spese delle foglie di numerose varietà di bosso. Il primo ritrovamento ufficiale in Italia è stato effettuato dai curatori di questa rubrica nel luglio 2011 presso le siepi di un giardino all’italiana in provincia di Como. è stato rinvenuto per la prima volta in Europa nel 2007, precisamente in Germania, poi in Svizzera (2008), Francia (2008), Austria (2009) e Olanda (2009). Il suo areale di diffusione è in espansione, per questo l’European and mediterranean plant protection organization (Eppo) lo ha inserito nella lista di allerta (Eppo alert list) per tre anni fino all’aprile 2011

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LE BASI DI ACER

Concetti di arboricoltura
La valutazione della stabilità degli alberi (1 parte)

a cura di Alessio Fini e Alessandro Mascara

N° 4 - anno 2012

Comincia lo studio dei principali metodi per stimare la propensione al cedimento degli alberi. Il Vta si basa sul fatto che i difetti statici interni sono collegati a sintomi esterni rilevabili con analisi visiva, cui può seguire una fase strumentale

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LE PAGINE VERDI

Indirizzi utili per il pofessionista


N° 4 - anno 2012

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

NEWS



N° 4 - anno 2012

Agenda
Mondo verde
Pubblicazioni
Industria propone
Arredo urbano
Uomini e affari
Compost e dintorni

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

MAGAZINE



N° 4 - anno 2012

“La Città per il Verde”
A scuola nel parco

Plant Publicity Holland
Fra vivai e Floriade

Torino / Nutrirsi di paesaggio
Qualità, tutela e tradizione

Torino
A favore del manutentore

Brindisi / Un giardino per l’alzheimer
La natura porge la mano

Franciacorta in fiore
Come a casa

Rapporto 2012 del centro di ricerca sul consumo di territorio
Suoli: prognosi riservata

Levico Terme (TN) / Ortinparco
Tutto si trasforma

Giardina Zürich
I nuovi giardini si scoprono in Svizzera

Lombardia / Nuovi criteri regionali sul paesaggio
Lo sguardo oltre i vincoli

Villa Pisani Bolognesi Scalabrin
Regole della natura, eccezioni dell’arte

intervistadue
Paolo Villa
Dong Sub Bertin YellowOffice

Roma / Dibattito sulla nuova idea di città
Aria di trasformazione

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LA VOCE DI...



N° 4 - anno 2012

Fondazione Minoprio
Un’opportunità unica

Scuola Agraria del Parco di Monza
Al servizio degli alberi

Associazione Italiana di architettura del paesaggio
Libri, saggezza intramontabile

Associazione italiana per l’ingegneria naturalistica
Bis nel Parco dei Nebrodi

Associazione italiana verde pensile
Finalmente ci siamo

Associazione italiana direttori e tecnici pubblici giardini
Visita di conoscenza in Slovenia

Associazione italiana costruttori del verde
Compagni di viaggio

Associazione italiana curatori di parchi, giardini e orti botanici
Orticoltura che passione

Consiglio dell’ordine nazionale dottori agronomi e dottori forestali
Un approccio da ripensare

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

L'EDITORIALE


Graziella Zaini

N° 3 - anno 2012

Quando si parla di cave in italia due sono i numeri su cui porre l’attenzione: 5700 e 15mila. Sulla base del Rapporto cave 2011 di Legambiente, il primo si riferisce alle cave in corso di coltivazione e il secondo alle cave ormai dismesse. Sono numeri importanti, che forniscono un ordine di grandezza di quanto incida l’attività di cava nel nostro Paese in termini di “consumo di suolo agricolonaturale e di alterazione dei paesaggi” (pag. 24). Dati che fanno riflettere ancora di più se valutati in un quadro normativo frammentario, assai diversificato tra regione e regione, in totale assenza di un coordinamento unitario, giusto per riprendere alcuni spunti, chiari e forti, contenuti nel contributo dell’avvocato Claudio Linzola a pag. 24. in questa apparente “anarchia” molto comunque si è mosso negli anni e, sotto la spinta di una maggiore sensibilità ambientale della collettività e soprattutto della normativa ambientale europea, molte regioni si sono dotate di piani di coltivazione, che devono essere assoggettati in primis a Vas e Via. Con le cave è però inevitabile fare i conti, almeno fino a quando saranno necessari i loro prodotti primari e almeno fino a quando ci saranno cave abbandonate a se stesse. ecco perchè in questo numero abbiamo deciso di parlare di “cave di monte” che, per dirla con l’architetto Valerio Cozzi (pag. 18), rappresentano in modo emblematico ciò che nell’immaginario collettivo si intende per “cave”: segni profondi lasciati sui versanti, visibili da distanze considerevoli, nei quali è difficile la coesistenza tra l’attività estrattiva e l’attuazione di un progetto di recupero. (...)

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

PARLIAMO DI...

il recupero delle cave di monte
Paesaggio a colpi di scalpello

Valerio Cozzi

N° 3 - anno 2012

Il fine ultimo del recupero delle cave, dismesse o parzialmente attive, è la restituzione del paesaggio alla comunità nel rispetto della sua storia e anche delle sue caratteristiche di artificialità, compensando o mitigando gli impatti negativi generati nel tempo. Una diversità di approcci caratterizza questi interventi, particolarmente delicati nel caso delle cave di monte, e non regolati da normative univoche

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

PARLIAMO DI...

Recupero di cave e impatto ambientale
Con mano leggera

a cura di Diego Dehò

N° 3 - anno 2012

Nella sistemazione delle cave dismesse vanno privilegiati la mitigazione dell’impatto visivo, il rimodellamento morfologico e il riutilizzo del terreno, puntando fin da subito su tecniche e interventi poco “invasivi”. La coltivazione per lotti successivi riduce ulteriormente l’impatto sull’ambiente e sul paesaggio

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

GESTIONE

miniere e paesaggio
Cambio di prospettive

Roberto Panzeri e Laura Molini

N° 3 - anno 2012

Ritenute giustamente ferite a cielo aperto del paesaggio, oggi le miniere possono venire coltivate anche nel rispetto del territorio. L’interessante esempio di “Ca’ Bianca”, dove l’estrazione della marna è subordinata al corretto recupero ambientale del sito, contestuale allo scavo, fornisce indicazioni utili per intervenire sul tessuto naturale in modo più lieve

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

GESTIONE

la cava di calcare san giuseppe a trieste
Nuova naturalità

Pietro Balbis e Fabio Bozzato

N° 3 - anno 2012

L’intervento di recupero ambientale e reinserimento paesaggistico ha previsto il rimodellamento morfologico dei fronti di cava oggetto di escavazione, seguito dalla semina di specie erbacee e la messa a dimora di alberi e arbusti

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

GESTIONE

inerbimenti tecnici montani
Filiera autoctona

Paola Spoleto, Alberto Tosca, Giampaolo Della Marianna, Fausto Gusmeroli, Roberta Maria Ceriani e Mauro Villa

N° 3 - anno 2012

La raccolta di fiorume e sfalci e la produzione in purezza costituiscono le due tecniche per la fornitura di sementi di origine certificata da utilizzare per i ripristini ambientali in quota, preservando la biodiversità e l’ambiente naturale e coinvolgendo le aziende presenti sul territorio

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

GESTIONE

giardini comunitari inglesi
Vivace e vegeto

Laura Pirovano

N° 3 - anno 2012

Nel cuore della city londinese, sopravvive rigoglioso il Phoenix garden, giardino collettivo, sorto negli anni ’80 sulle spoglie di un parcheggio. Grazie a volontariato e sovvenzioni, si succedono varie iniziative, che oltre a finanziare lo spazio verde, migliorano la vita di fauna urbana e collettività

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

ACER QUALITY

Soluzioni, progetti e idee per l'ambiente intorno al verde
Allegato redazionale al numero 3/2012 di ACER

Massimo Centemero, Enzo Favoino, Diego Dehò, Raffaele Golinelli

N° 3 - anno 2012

In questo numero, economicità della raccolta differenziata, i benefici dell’introduzione del sacco trasparente per il rifiuto urbano residuo, intervista al direttore generale del Consorzio imballaggi alluminio, attività di audit negli impianti di selezione dei rifiuti differenziati.

Scarica l'allegato in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU

principi di permacultura
Un’efficiente rete di relazioni, secondo natura

Werner Zanardi

N° 3 - anno 2012

Sempre più interventi di riqualificazione ambientale in ambito non solo urbano sono condotti secondo i criteri di una visione integrata delle componenti naturali, in equilibrio e autosufficienti. Gli inerbimenti tecnici, con idrosemina, sono un esempio

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

FITOPATOLOGIA

una malattia in evoluzione
Mal bianco dell’ippocastano

Andrea Tantardini e Beniamino Cavagna

N° 3 - anno 2012

Sul numero scorso, questa nuova rubrica ha aperto una finestra di approfondimento sulle malattie relative all’ippocastano, partendo dal cancro litico batterico, la cui presenza nel nostro Paese non è ancora stata ufficialmente segnalata. In questo numero invece viene presentata una malattia approdata in Italia nel 2003, e in fase di ulteriore e rapida diffusione, dopo un’escalation iniziata nel 1987 nella parte orientale della Russia e che ha riguardato, anno dopo anno, vari Paesi europei. La sua propagazione desta attenzione perché attacca in particolare Aesculus hippocastanum e A. x carnea, le due specie di ippocastano più impiegate nel verde pubblico

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LEGISLAZIONE

cave e normativa
Lacune da colmare

Claudio Linzola

N° 3 - anno 2012

La normativa italiana sul recupero ambientale delle cave risulta frammentata e frammentaria. Un esperto in materia amministrativa, nonché membro del comitato di redazione di ACER, ha cercato di fornire, in un quadro normativo ampiamente diversificato, spunti di riflessione attorno a un tema ancora molto controverso nel nostro Paese, evidenziando luci e ombre esistenti nei piani cava regionali, nei problemi insiti nel recupero e nelle prospettive per il futuro

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LE BASI DI ACER

concetti di arboricoltura
I funghi agenti di carie (3a parte)

a cura di Alessio Fini e Cecilia Brunetti

N° 3 - anno 2012

Continua l’analisi dei principali patogeni del legno, con una trattazione strutturata in schede pratiche che forniscono indicazioni per il riconoscimento e, dove possibile, la lotta alle diverse specie fungine. Nuove frontiere si aprono poi nell’individuazione delle carie del legno in modo precoce e non invasivo grazie al naso elettronico, strumento
che rileva particolari odori emessi dalle piante

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LE PAGINE VERDI

Indirizzi utili per il professionista


N° 3 - anno 2012



Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

NEWS



N° 3 - anno 2012

Agenda
Mondo verde
Pubblicazioni
Industria propone
Arredo urbano
Uomini e affari
Compost e dintorni

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

MAGAZINE



N° 3 - anno 2012

milano / i comuni a fa’ la cosa giusta!
Insieme si può fare

“la città per il verde”
Elogio della continuità

Catania / Mostra di piante mediterranee
Tra i profumi di Sicilia

Berlino (Germania) / Prinzessinnengarten
Al posto del vuoto

Pordenone / Festival di giardini
Giochi di colore da attraversare

San Michele all’Adige, Riva del Garda (TN)
Prati urbani e risorse

Varese / Progetto pro arbora
Il nostro tesoro

Messina / Orto botanico
Palme e punteruolo rosso

Milano / Evolution day 2012
Regine verdi

Distretto florovivaistico alto lombardo
Una rete per crescere insieme

Università degli studi di Milano
Governare la complessità

30a edizione IPM
Lo spettacolo di Essen

Intervistadue
Catherine Mosbach - Coloco

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LA VOCE DI...



N° 3 - anno 2012

Fondazione Minoprio
Tetti verdi: novità e il “come si fa”

Scuola agraria del Parco di Monza
Professione e creatività

Associazione italiana di architettura del paesaggio
Da “tradito” a bene comune

Associazione italiana per l’ingegneria naturalistica
Ricette per un futuro sostenibile

Associazione italiana verde pensile
In dirittura di arrivo

Associazione italiana direttori e tecnici pubblici giardini
Saper guardare oltre la crisi

Associazione italiana costruttori del verde
Formazione in Campania

Associazione italiana curatori di parchi, giardini e orti botanici
Sfide e opportunità dei tetti verdi

Consiglio dell’ordine nazionale dottori agronomi e dottori forestali
Innovazione ed etica

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

L'EDITORIALE


Graziella Zaini

N° 2 - anno 2012

Sulle pagine di questo giornale non ci si stancherà mai di affermare che nelle nostre città il verde deve essere pensato, progettato, costruito e mantenuto in modo corretto, tale da garantirne la conservazione nel tempo, e renderlo disponibile, a costi sostenibili, ai suoi fruitori finali, i cittadini.
In questo lungo percorso, che parte dall’idea e finisce con la realizzazione, ci siamo soffermati spesso, attraverso tanti articoli, sugli importanti servizi forniti dal verde urbano: dal miglioramento del clima alla diminuzione dell’inquinamento e del rumore, ai benefici fisici, ma anche a quelli psicologici e al benessere in generale, per non dimenticare il valore estetico-ricreativo fornito da un giardino, una bella alberata, un parco, e il valore economico, anche in termini di costi, delle varie tipologie di verde (ACER 6/2011).
Molti di questi risultati sono sostenuti da una gran mole di letteratura, anche se le ricerche in questo campo non sono mai abbastanza. Ben venga perciò la sperimentazione sul verde pensile che presentiamo in apertura di questo numero, frutto della cooperazione tra Scuola professionale e Centro sperimentale di Laimburg, Ufficio geologia e prove materiali della Provincia di Bolzano e Mac di Minoprio. (…)

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

PARLIAMO DI...

Verde pensile estensivo sperimentale
L’esperienza insegna

Helga Salchegger

N° 2 - anno 2012

Dopo cinque anni di osservazioni, i 420 metri quadrati di verde pensile sperimentale allestiti dalla Scuola di Laimburg cominciano a suscitare risposte importanti per chi opera nel settore, oltre a dare vita a nuovi interrogativi e spunti, evidenziando il ruolo di specie vegetali finora poco impiegate

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

PARLIAMO DI...

Verde pensile e ricerca
Abito su misura

a cura della redazione di ACER

N° 2 - anno 2012

Un’attività di ricerca attenta all’esigenza della società nel suo insieme e coordinata a livello nazionale, insieme a una norma di riferimento aggiornata ai nuovi standard e alle nuove e specifiche esigenze sono il futuro prossimo del verde pensile

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

GESTIONE

Ottimizzazione del consumo idrico
Dura disciplina

Filippo Bussotti, Martina Pollastrini e Rosanna Desotgiu

N° 2 - anno 2012

Verde efficiente e uso razionale dell’acqua trovano la loro sintesi nell’impiego di piante con chioma e dimensioni ridotte e fisiologicamente predisposte a una maggiore resistenza agli stress e all’aridità attraverso la pratica dell’hardening. Ciò richiede un cambio di mentalità da parte di vivaisti, amministratori e fruitori del verde

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

ARBORICOLTURA

Tipologie di esame per la sicurezza
Scacco ai rischi

Gruppo di lavoro Sicuramentealberi, a cura di Carmelo Fruscione

N° 2 - anno 2012

Il manuale messo a punto dal gruppo di lavoro Sicuramentealberi definisce cinque procedure di valutazione per prevenire il pericolo di cedimento del patrimonio arboreo a seconda dell’ambito d’inserimento, degli elementi vegetali presenti e delle tipologie di fruizione possibili dell’area

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

SICUREZZA

Testo unico e prevenzione
Sicurezza sempre

Alberto Vanzo

N° 2 - anno 2012

Grazie allo specifico Testo unico, formazione e informazione sono diventati i tasselli fondamentali per fare prevenzione, rendendo i lavoratori più consapevoli dei rischi e protagonisti della propria salute

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

INNOVAZIONE

Nuovi miscugli per il verde pensile
Non solo fiordalisi

a cura di Arianna Ravagli

N° 2 - anno 2012

Sono numerose le specie erbacee spontanee tipiche dei prati magri della campagna friulana che possono trovare impiego nel verde pensile. All’origine di quest’affinità le condizioni estreme che caratterizzano l’uno e l’altro tipo di luoghi, premesse necessarie a una manutenzione ridotta al minimo

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

ACER QUALITY

Soluzioni, progetti e idee per l'ambiente intorno al verde
Allegato redazionale al numero 2/2012 di ACER

Massimo Centemero, Enzo Favoino, Diego Dehò, Roccandrea Iascone

N° 2 - anno 2012

In questo numero, normativa sulla commercializzazione degli shopper per l’asporto di merci, esperienze virtuose alle origini della raccolta differenziata in Italia, intervista al direttore generale del Consorzio nazionale imballaggi, recupero e riciclo degli imballaggi in acciaio

Scarica l'allegato in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU

Le novità del mercato del verde pensile
L’economia del sistema

Werner Zanardi

N° 2 - anno 2012

Lo sviluppo di nuovi sistemi e tecnologie specifiche per i climi mediterranei punta a valorizzare le importanti funzioni di raffrescamento passivo estivo e di risparmio di risorse idriche proprie di questo tipo di coperture. Senza tralasciare il ruolo del substrato, la scelta delle specie e la manutenzione

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

FITOPATOLOGIA

Una nuova allerta
Cancro litico batterico dell’ippocastano

Andrea Tantardini e Beniamino Cavagna

N° 2 - anno 2012

Da questo numero di ACER prende il via una nuova rubrica dedicata a un’importante disciplina che permette agli operatori di settore di riconoscere alcune delle principali cause di degrado del verde nelle nostre città, dalle piccole aiuole di rappresentanza ai giardini e parchi urbani: la fitopatologia. Curata da Beniamino Cavagna del Servizio fitosanitario della Regione Lombardia, la rubrica pone l’accento in particolare sulle malattie che stanno arrivando anche nel nostro Paese, fornendo utili indicazioni di riconoscimento e di contenimento. Nella consapevolezza che la prevenzione spesso è l’unica forma di controllo attuabile sul territorio

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LE BASI DI ACER

Concetti di arboricoltura
I funghi agenti di carie (II parte)

Alessio Fini e Cecilia Brunetti

N° 2 - anno 2012

Piante ospiti, sintomi, epidemiologia, suggerimenti di lotta e, in alcuni casi, curiosità sono le indicazioni fornite per le principali specie fungine agenti di carie bianca del legno. Per contrastarle è utile conoscerne il ciclo di vita: si illustra quello di A. mellea, tra le più temute nel verde ornamentale

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LE PAGINE VERDI

Indirizzi utili per il professionista


N° 2 - anno 2012

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

NEWS



N° 2 - anno 2012

Agenda
Mondo verde
Pubblicazioni
Industria propone
Arredo urbano
Uomini e affari
Compost e dintorni

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

MAGAZINE



N° 2 - anno 2012

“La Città per il Verde”
Il paesaggio ritrovato

15 anni di Grandi giardini italiani
Una tendenza in crescita

Casola di Caserta
450 anni di tiglio

Rovaniemi (Finlandia) /
Viaggio presso l’azienda Lappset
Invito all’aperto

Bologna / Aggiornamento sul verde pensile
Costruire il futuro

Zundert (Olanda) / Grootgroen
Novità e curiosità in tema di verde

Roma / Orto botanico
Risponde il giardiniere

Mestre / Un convegno per cittadini
Sicurezza a 360°

Intervista a due
Petra Blaisse - Anouk Vogel

Torino / 1° convegno sulla salute dell’operatore del verde
Un lavoro salutare

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LA VOCE DI...



N° 2 - anno 2012

Fondazione Minoprio
L’apertura della bella stagione

Scuola Agraria del Parco di Monza
Come disegnare spazi verdi

Associazione italiana di architettura del paesaggio
A Padova largo ai progetti

Associazione italiana per l’ingegneria naturalistica
Difesa del suolo e del paesaggio

Associazione italiana verde pensile
Verde verticale, aspetti energetici

Associazione italiana direttori e tecnici pubblici giardini
Colleghi senza frontiere

Associazione italiana costruttori del verde
Al via la formazione itinerante

Associazione italiana curatori di parchi, giardini e orti botanici
Un’iniezione di salute

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

L'EDITORIALE


Graziella Zaini

N° 1 - anno 2012

Siamo entrati nel 2012, che si preannuncia non facile dal punto di vista economico, sociale, politico. Un anno che si porta dietro molti dei problemi degli ultimi tempi che si ripercuotono anche, e forse per alcuni soprattutto, nel settore del verde urbano. Fiore all’occhiello per alcune amministrazioni pubbliche, fanalino di coda per altre, il verde, inteso nel senso di nuovi interventi piuttosto che di manutenzione di aree già esistenti, è un indicatore di come “vanno le cose” in un Paese. Non è un segreto che lo sconto sul prezzo di gara degli interventi relativi alla costruzione e alla manutenzione delle aree verdi in molte città italiane abbia raggiunto la soglia del 40%. Una percentuale che impressiona e apre seri interrogativi su quale sarà il futuro dei piccoli o grandi polmoni verdi che dovrebbero “sfamare” i nostri bisogni essenziali di aria pulita, benessere, salute, allo stesso modo di come ci sfama il pane. Eppure se l’uomo, come tutti gli altri animali, mantiene ancora un sufficiente istinto di conservazione non può che tentare di modificare la realtà e agire di conseguenza. (…)

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

PARLIAMO DI...

Terricci e substrati
Tutto più semplice

Paolo Notaristefano

N° 1 - anno 2012

L’introduzione, a livello normativo, della nuova categoria merceologica dei “substrati di coltivazione” ha dissipato la confusione preesistente, rendendo obbligatoria un’etichettatura più precisa e agevolando la compilazione dei capitolati di costruzione del verde

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

PARLIAMO DI...

Scenari del biorifiuto
Dalla raccolta il futuro

a cura della redazione di ACER

N° 1 - anno 2012

Il settore del recupero del rifiuto organico si è inserito a pieno titolo nello scenario della green economy, come è emerso nel recente appuntamento a Ecomondo, la fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile di Rimini, dove il Cic ha presentato novità e dati aggiornati

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

PARLIAMO DI...

Nuovi indicatori di natura nelle città
Sorprendente varietà

Anna Chiesura e Marzia Mirabile

N° 1 - anno 2012

Il VII Rapporto Ispra “Qualità dell’ambiente urbano” ha analizzato per la prima volta le diverse tipologie di verde presenti in città. Ne è emerso un quadro inaspettatamente vario che si manifesta in moltepici forme: paesaggi, specie animali e vegetali, nonché servizi offerti

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

PROGETTAZIONE

Sculture in ambito urbano
I nuovi “mostri”

Gilberto Oneto

N° 1 - anno 2012

Presenze vitali in ogni città, le statue sono testimoni della cultura che le genera, religiosa e laica. Dopo un breve excursus nella storia di questi cittadini silenziosi, Gilberto Oneto presenta le sue creature e le ragioni della loro esistenza, fortemente legata al territorio e a chi ne fruisce

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

GESTIONE

Contratti di fiume in provincia di Torino
Un patto con l’acqua

Gianna Betta e Gabriele Bovo

N° 1 - anno 2012

Stimolare una progettualità territoriale dal basso nei processi di riqualificazione e valorizzazione dei bacini idrografici è l’obiettivo degli accordi per il governo di fiumi e laghi, recentemente introdotti in Italia. Il torrente Sangone costituisce un esempio pilota nell’adozione di questi principi

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

GESTIONE

Sostenibilità nel verde pubblico
Al passo con i tempi

Gianpaolo Barbariol e Paolo Odone

N° 1 - anno 2012

Un incontro tra direttori e tecnici dei Servizi per il verde pubblico svizzeri, francesi e italiani ha illustrato le iniziative messe in campo da Ginevra, Lione e Padova per ripensare gli spazi verdi e la loro gestione in armonia con l’ambiente. Presentati gli obiettivi generali, le azioni sul piano culturale e tecnico e i mutamenti organizzativi attuati per affrontare le nuove sfide

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

INGEGNERIA NATURALISTICA

Sperimentazioni presso la diga di Conza della Campania (AV)
Al servizio della biodiversità

Simone Inserra

N° 1 - anno 2012

Il vincitore del Premio di ingegneria naturalistica 2010, istituito da Aipin Campania e Provincia di Avellino, illustra gli interventi eseguiti nel 2008 e 2010 al fine di preservare, attraverso la creazione di due stagni artificiali, le caratteristiche ambientali e naturalistiche dell’area umida, habitat di animali selvatici e avifauna

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

ACER QUALITY

Soluzioni, progetti e idee per l'ambiente intorno al verde
Allegato redazionale al numero 1/2012 di ACER

Enzo Favoino, Rita Nicolini

N° 1 - anno 2012

Nel sesto numero, flussi di mercato delle raccolte differenziate; intervista al direttore della divisione ambiente del Gruppo LGH, vincitore del Premio “La Città per il Verde” 2011 per il recupero a verde di un’ex discarica; riciclo e rigenerazione di rifiuti legnosi da imballaggio

Scarica l'allegato in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU

Il drenaggio del terreno
Un equilibrio da difendere

Werner Zanardi

N° 1 - anno 2012

Il controllo delle acque meteoriche in eccesso è indispensabile nelle aree verdi, dove contribuisce in primis al benessere delle piante. Un approccio integrato prevede tecniche di drenaggio che fanno fronte agli eccessi idrici recuperando le funzioni depurative del suolo: dalle pavimentazioni più o meno inerbite ai bacini e alle trincee d’infiltrazione

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LE BASI DI ACER

Concetti di arboricoltura
I funghi agenti di carie (I parte)

a cura di Alessio Fini e Cecilia Brunetti

N° 1 - anno 2012

La carie è il risultato della degradazione del legno per opera di particolari microrganismi la cui presenza mina la stabilità degli alberi. Quali sono, come riconoscerli e come intervenire

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LE PAGINE VERDI

Indirizzi utili per il professionista


N° 1 - anno 2012

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

NEWS



N° 1 - anno 2012

Agenda
Mondo verde
Pubblicazioni
Industria propone
Arredo urbano
Uomini e affari
Compost e dintorni

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

MAGAZINE



N° 1 - anno 2012

Rimini / Ecomondo
L’ascesa della green economy

“La Città per il Verde”
Buone pratiche

Città italiane / boschi temporanei
Respiro ai nostri sogni

Castello Cabiaglio (VA) / fitodepurazione
Lo stagno che aiuta

Sanremo (IM) / corso sul Rhynchophorus ferrugineus
Conoscenza contro l’emergenza

Sesto San Giovanni (MI) / microgiardini
Piccoli ma buoni

Pisa / convegno sugli alberi in città
Protagonisti anche domani

Rimini / salone dell’esterno SUN
La città in mezzo ai giochi

Milano / Made expo
Invasione straniera in fiera

Imola (BO) / mitigazione dell’inquinamento urbano
In campo per la salute

Milano / le mani dentro la città
Terra in vista

Cernobbio (CO) / Orticolario
Tra luce e natura

Università di Padova / progetto salvere
Fonte di biodiversità

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

LA VOCE DI...



N° 1 - anno 2012

Fondazione Minoprio
Valore aggiunto al paesaggio

Scuola Agraria del Parco di Monza
Tree climbing: l’uomo a terra

Associazione italiana di architettura del paesaggio
In territorio neutrale

Associazione italiana per l’ingegneria naturalistica
Insieme per il paesaggio

Associazione italiana verde pensile
Tetti verdi, risparmio energetico

Associazione italiana direttori e tecnici pubblici giardini
Sempre meno risorse per il verde

Associazione italiana curatori di parchi, giardini e orti botanici
Minaccia alla biodiversità

Consiglio dell’ordine nazionale dottori agronomi e dottori forestali
Esperti in prima linea

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

© Il Verde Editoriale