Cerca



Cerca Indice analitico

 

Area Riservata



Login

L'EDITORIALE


... sul fare presto e bene

di Graziella Zaini

N° 5 - anno 2020

Secondo semestre 2021, o giù di lì. Ecco la data fatidica che porterà all’Italia, se tutto andrà come da copione, i 209 miliardi di euro del Next Generation Eu (Ngeu), in parte sottoforma di sovvenzioni e in parte, quella più consistente, come prestiti. Un’occasione unica per far ripartire il Paese che, accanto a vecchi annosi problemi, si trova ad affrontare in aggiunta anche quelli provocati dall’epidemia di Covid-19, oggi più evidenti di alcuni mesi fa: aumento della disoccupazione, economia stagnante e Pil contrassegnato da un segno fortemente negativo, come già precisato nell’editoriale di ACER 4/2020. In questo contesto, le Linee guida per la definizione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza - il documento trasmesso a metà settembre dal nostro Governo alle Camere per coinvolgerle al fine di arrivare al Piano definitivo da presentare ufficialmente alla Commissione Europea in risposta al Ngeu - sono tutto sommato una boccata di ossigeno per coloro che sono abituati a vedere il bicchiere mezzo pieno. Questa potrebbe essere infatti la sensazione provata da quanti hanno a cuore il destino del verde urbano, pubblico e privato, nel leggere tra le nove direttrici di intervento il punto tre che precisamente recita: “Un Paese più verde e sostenibile”. (...)

PARLIAMO DI...

Verde urbano: salute, economia e legalità / Urban green areas: health, economy, legality
Connessioni interspecie

di Marco Dinetti, Marcello Di Paola, Francesca Ugolini, Luciano Massetti, Giovanni Sanesi

N° 5 - anno 2020

Delle piante e degli alberi, giovani o maturi, ormai si conoscono a menadito le innumerevoli virtù, quali l’assorbimento di CO2, la riduzione dell’effetto “isola di calore” e il contrasto ai cambiamenti climatici, il contributo al benessere fisico e mentale. Sono proprio questi pregi a legarli in una relazione di reciprocità con gli esseri umani, aprendo anche alla possibilità di riconoscere loro diritti giuridici

The countless virtues of – young and mature - plants and trees are well known, such as how they absorb CO2, reduce the “heat island” effect, counter climate change, and contribute to physical and mental well-being. These qualities connect them in a mutual relationship with human beings, thus also opening the possibility of giving them legal rights

PARLIAMO DI...

Focus Luci e ombre dei CAM / God and bad of the MEC
Così è se vi pare

a cura di Arianna Ravagli

N° 5 - anno 2020

Come per tutte le novità, le considerazioni sui nuovi Criteri Ambientali Minimi sono ancora molto diverse. Pur apprezzandone il valore di metodo condiviso e nel plauso generale, rimangono sospesi alcuni punti interrogativi. Nulla che non sia risolvibile con il confronto: il tempo e i luoghi ci sono

Opinions on new Minimum Environmental Criteria are still extremely varied. While appreciating their value as an agreed method, some naïve and critical points are highlighted. Nothing that cannot be solved by exchanging thoughts: there are still times and the right venues

PROGETTAZIONE

Bjerkedalen Park, Oslo / Bjerkedalen Park, Oslo
Il cuore della valle

di Rainer Stange

N° 5 - anno 2020

Sfruttando la riapertura del torrente Hovin, il progetto ha portato alla realizzazione di un vero e proprio quartiere-giardino, con i condomini integrati nel parco, una vegetazione lussureggiante, sentieri e aree dedicate allo svago e alla socializzazione

Taking advantage of the reopening of Hovin stream, this project led to creating a full neighbourhood park, with condos integrated in the park, luxuriant vegetation, paths and areas for recreation and socializing

ARBORICOLTURA

Il metodo Archi per valutare lo stato fisiologico delle querce / The Archi method to assess the physiological state of oaks
Dalla carta al vivo

di Patrizio Daina

N° 5 - anno 2020

L’impiego della chiave dicotomica messa a punto da Christophe Drénou per tre specie del genere Quercus consente di descrivere l’eventuale ciclicità dello stato di un esemplare arboreo, dallo stress a una possibile risposta resiliente

The use of the identification key conceived by Christophe Drénou for three species of the Quercus genre enables to describe any cyclical state of a tree, from stress to a possible resilient response

ACER QUALITY


Vulnerabilità da valutare

di Diego Dehò, Mara Lombardo, Giuliana Barbato, Vera Brambilla, Alessandra Buffa, Massimo Centemero, Alberto Confalonieri, Marta Ellena, Paola Mercogliano, Guglielmo Ricciardi, Veronica Villani

N° 5 - anno 2020

Un’area della Città Metropolitana di Torino al centro di uno studio che illustra una nuova metodologia per misurare gli impatti del cambiamento climatico e integrarli nella pianificazione territoriale / Prodotti e servizi per la smart city e la sostenibilità
Osservatorio Cic: rapporto dell’Agenzia Europea per l’Ambiente sulla gestione del biowaste

Scarica l'allegato in formato PDF. ( Clicca qui )

SPECIALISTI IN VIVAIO

Dennis Botanic Collection
Nella botte piccola...

di Arianna Ravagli

N° 5 - anno 2020

... ci stanno le numerose e speciali proprietà presenti nei piccoli frutti di piante davvero insolite. Sono le specie e varietà proposte da un giovane vivaista piemontese che ricerca nel mondo piante rustiche e ornamentali, antiche o sconosciute, oltre che utili per i frutti molto salutari

IL PUNTO SU

Glyphosate, verde urbano e agricoltura
Trattato o al naturale?

di Aldo Colombo

N° 5 - anno 2020

L’impiego del glifosato nella lotta alle malerbe è da lungo tempo oggetto di discussioni. Sostenitori e detrattori si battono in un muro contro muro, contrapponendo sospetta cancerogenicità da un lato ed economicità ed efficacia del principio attivo dall’altro

ACER RICERCA

Rilettura di contributi internazionali
Il bagolaro e la siccità

a cura di Alessio Fini, Massimiliano Tattini, Francesco Ferrini

N° 5 - anno 2020

Un lavoro del 2019 studia a livello fisiologico e biochimico i meccanismi che Celtis australis, impiegato frequentemente in ambito urbano, attua in risposta allo stress idrico. Con pochi accorgimenti a livello progettuale si può assecondare la tolleranza tipica di questa specie

LE PAGINE VERDI

Indirizzi utili per il professionista


N° 5 - anno 2020

NEWS



N° 5 - anno 2020

Agenda
Mondo verde
Pubblicazioni
Industria propone
Arredo urbano
Uomini e affari

LA VOCE DI...



N° 5 - anno 2020

Fondazione Edmund Mach
Fondazione Minoprio
Scuola Agraria del Parco di Monza
Aicu
Aivep
Aipin
Aidtpg
Assoverde
Conaf

L'EDITORIALE


Dal “dire” al “fare”

Graziella Zaini

N° 4 - anno 2020

Non ci sono dubbi, il Coronavirus ha cambiato le nostre abitudini, il nostro modo di pensare e di agire. Ha innescato trasformazioni più vaste verso un’economia più sostenibile e inclusiva, che mette al centro la qualità di vita dei cittadini e dell’uomo in generale. Oggi più di ieri, donne e uomini, giovani e meno giovani, chiedono a gran voce misure urgenti per migliorare le condizioni ambientali e contrastare il cambiamento climatico. Il Covid-19 ci ha quindi indicato la strada per salvarci da un futuro senza ritorno? E quali azioni sono già state messe in atto per far seguire alle parole i fatti? Perché è questo il punto vero della questione in un momento nel quale l’emergenza sanitaria viene percepita come superata: si sta passando dal “dire” al “fare” per dare un seguito ai buoni propositi, oppure si sta rientrando - lentamente ma inesorabilmente - verso la normalità pre-Covid che non porterà quel cambiamento tanto auspicato? (...)

PARLIAMO DI...

È tempo di cambiare / It’s time to change
Rivoluzione verde

a cura di Arianna Ravagli

N° 4 - anno 2020

Il Coronavirus, nonostante tutto, ha evidenziato le falle profonde di un’economia che non può più proseguire. È tempo di investire in natura, a partire da quella urbana, rendendo le città attive nella lotta al cambiamento climatico, come dichiarato nell’appello del “Manifesto per la difesa del verde in ambito urbano in Italia nel dopo Covid-19”

Coronavirus has exposed the deep failings in an economy that can no longer continue as before. It is time to invest in nature, starting from urban nature, making cities active in the fight against climate change, as is stated in the appeal and “Manifesto for the defence of urban green areas in Italy after Covid-19”

PARLIAMO DI...

Demo 2020
Voglia di ripartire

a cura di Diego Dehò

N° 4 - anno 2020

Il 18 e il 19 settembre a Novegro, Demo 2020 segna il ritorno delle fiere dopo la sosta forzata del lockdown. L’ambientazione outdoor consente il rispetto delle norme anti-Covid, mentre la formula è già ben rodata dall’esperienza dello scorso anno, con la possibilità per i visitatori di provare personalmente macchine e attrezzature per la cura del verde

PROGETTAZIONE

Soluzioni per la resilienza urbana / Solutions for urban resilience
Approcci sistemici

di Matteo Fiori

N° 4 - anno 2020

Gli aspetti ambientali devono integrarsi a quelli sociali, economici, comunicativi e culturali se si vuol dare vita a una strategia globale per pianificare un futuro che sia davvero green. Le linee guida e le buone pratiche attuate ad Atlanta, Chicago, Philadelphia, Rio de Janeiro e Singapore

Environmental aspects must be integrated with social, economic, communication and cultural aspects to give life to a global strategy to plan a truly green future. Guidelines and good practices implemented in Atlanta, Chicago, Philadelphia, Rio de Janeiro and Singapore

ARBORICOLTURA

Rinnovo dell’alberata di viale Castagnola (Lugano) / Tree renewal in viale Castagnola (Lugano)
Inside out

di Christian Bettosini

N° 4 - anno 2020

In Svizzera, l’intervento di sostituzione delle piante in un viale storico ha permesso di rinnovare anche l’assetto paesaggistico dell’area, grazie a una progettazione che ha definito a priori lo spazio di pertinenza degli alberi riducendo le possibilità di conflitto con le infrastrutture preesistenti

In Switzerland, the replacement of trees in a historical avenue has provided the opportunity to simultaneously renew the landscape layout of the area, thanks to a design that has defined in advance the room assigned to trees, reducing the possibilities of conflict with existing infrastructures

ACER QUALITY

Allegato redazionale ad ACER 4/2020
Lisbona European Green Capital

Diego Dehò, Mara Lombardo, Arianna Ravagli, Vera Brambilla, Jenny Campagnol, Massimo Centemero, Alberto Confalonieri, Mauro Rigamonti

N° 4 - anno 2020

La sfida al cambiamento climatico nelle politiche ambientali di Lisbona, Capitale Europea del Verde 2020, tra strategie lungimiranti, obiettivi
ambiziosi e Nature-Based Solution / Prodotti e servizi per la smart city e la sostenibilità / Osservatorio Cic: monitoraggio delle plastiche in impianti di compostaggio e digestione anaerobica

Scarica l'allegato in formato PDF. ( Clicca qui )

SPECIALISTI IN VIVAIO

Vivaio Floricoltura Fessia
Non solo fiori

di Arianna Ravagli

N° 4 - anno 2020

Sono proprio le foglie e i loro mutevoli cromatismi al centro della continua ricerca e coltivazione di un vivaio che vanta una storia quasi secolare. A intuirne ricchezza e bellezza Fabrizio Fessia, che ha introdotto nel suo assortimento un numero di collezioni sempre più rare e articolate

LEGISLAZIONE

I nuovi criteri ambientali minimi del verde pubblico / New minimum environmental criteria for public green areas
Dritti alla meta

di Marco Magnano

N° 4 - anno 2020

Il lavoro di revisione dei Cam conclusosi lo scorso 10 marzo ha prodotto un testo fondato su una visione sostenibile e di lungo periodo della gestione del verde, che definisce requisiti e specifiche per le opere a verde avendo ben in mente le esigenze delle stazioni appaltanti nella predisposizione dei documenti di gara

The MEC review came to an end on 10 March and produced a text based on a sustainable and long-term vision of green management, which defines requirements and specifications for green areas while fully taking into account the needs of contracting authorities when preparing tender documents

ACER RICERCA

Rilettura di contributi internazionali
Il giusto calibro per i policormici

a cura di Alessio Fini, Francesco Ferrini

N° 4 - anno 2020

Uno studio datato 2020 riporta i risultati di un esperimento condotto a Philadelphia e finalizzato a confrontare l’efficacia di quattro diversi metodi per la misurazione del diametro del fusto in generi che, nella città, sono frequentemente ramificati tra 30 cm e 137 cm di altezza

LE PAGINE VERDI

Indirizzi utili per il professionista


N° 4 - anno 2020

NEWS



N° 4 - anno 2020

Agenda
Mondo verde
Pubblicazioni
Industria propone
Arredo urbano
Uomini e affari
Sementi e miscugli

MAGAZINE


Filippo Piva, Virgilio Piatti

N° 4 - anno 2020

Dal Parco Artistico Mutonia di Santarcangelo di Romagna all’Abbazia La Cervara di Santa Margherita Ligure, il Magazine propone un itinerario tra luoghi “di confine”, dove il contesto funge da motore per la riflessione di paesaggisti e professionisti, con l’intento di trasmettere e mettere in luce il valore identitario del territorio



LA VOCE DI...



N° 4 - anno 2020

Fondazione Edmund Mach
Fondazione Minoprio
Scuola Agraria del Parco di Monza
Aiapp
Aicu
Aivep
Aipin
Aidtpg
Assoverde
Conaf

L'EDITORIALE


Via al cambiamento

di Graziella Zaini

N° 3 - anno 2020

Se ACER 2/2020 è uscito nel bel mezzo della pandemia da Coronavirus, ACER 3/2020 (in uscita a fine maggio) contrassegna la Fase 2 dell’epidemia, un momento nel quale l’Italia e il mondo intero stanno cercando di ripartire per limitare i danni sotto il profilo economico e sociale. Anche nel comparto del verde sono sorte domande su tempi, scelte e modi di operare, partendo da una riflessione comune: l’emergenza Covid-19 potrebbe rappresentare l’occasione per dare una svolta “positiva” a un settore che può diventare un elemento proattivo di crescita della società nel suo complesso, ma necessita di un importante cambiamento, innanzitutto culturale. Cosa cambierà quindi nella gestione del verde pubblico e privato quando questo momento di crisi sarà passato? Le risposte a questa domanda sono state il punto di partenza dei nove Tavoli di lavoro di ACER che, attraverso videoconferenze (tra metà maggio e metà giugno), hanno approfondito altrettanti temi, fornendo conoscenze, suggestioni, esperienze dirette, spunti su: pianificazione e progettazione futura del verde in ambito urbano, manutenzione differenziata e sicurezza nella fruizione delle aree verdi e delle aree gioco, panoramica degli strumenti legislativi in materia di verde, valore economico dei servizi ecosistemici. (...)

PARLIAMO DI...

Ambiente, natura e nuove crisi
Green New World

a cura di Sergio Malcevschi

N° 3 - anno 2020

All’interno di un mondo irreversibilmente alterato dal Covid-19 nelle abitudini, modi di vita e relazioni sociali, quale dev’essere il ruolo del paesaggio e del verde urbano nella ricostruzione, anche alla luce della relazione tra vulnerabilità dell’ecosistema e crisi sanitaria? È ancora applicabile il modello di European Green Deal individuato a inizio anno?

PARLIAMO DI...

Analisi del Ciclo di Vita di un’attrezzatura ludica / Life Cycle Assessment of playground equipment
Conoscere per correggere

di Caterina Villa, Guido Scaccabarozzi, Giovanni Dotelli

N° 3 - anno 2020

Cresce sempre di più il ricorso al Life Cycle Assessment per la valutazione degli impatti ambientali di un prodotto. Si riporta il caso concreto relativo a una struttura per l’arrampicata di un noto marchio, installata in un parco pubblico brianzolo

Life Cycle Assessments (Lca) are increasingly being used for ascertaining the environmental impact of a product. Below is a practical example of a climbing structure by a famous brand, installed in a public park in the Brianza region

PROGETTAZIONE

Parco Giacomini (TV) / Parco Giacomini (near Treviso)
Cambio di prospettive

di Michela De Poli

N° 3 - anno 2020

La trasformazione dell’ex area ecologica di una cittadina veneta in parco e fulcro ricreativo denota la capacità progettuale di saper leggere ed esprimere le reali potenzialità di un luogo. Ritagliando e convertendo le superfici in spazi dove piante e giochi ridanno vita e vitalità

A former waste tip and recycling centre has been turned into a park, thus becoming the recreational centre in a small town in Veneto. This project shows the ability to understand and express the real potential of a place, dividing and turning areas into spaces where plants and games bring back life and vitality

GESTIONE

Metanodotto potenziamento Gavi-Pietralavezzara / Enhancing the Gavi-Pietravezzara Gas Pipeline
Montagne verdi

di Alberto Giangolini, Sabina Filippi, Cristina Franceschini, Minerva Ciaroni, Elisa Ghiandoni

N° 3 - anno 2020

Nell’ottica di accelerare la ricolonizzazione naturale dell’area del nuovo gasdotto Snam, sono stati previsti interventi di inerbimento tramite idrosemina e azioni di rimboschimento del territorio montano, che hanno permesso anche di diversificare la composizione floristica del territorio

With a view to speeding up the natural re-colonisation of the area of the new Snam gas pipeline, hydroseeding actions and reforestation of mountain areas have been put in place, helping also to diversify the floral composition of the area

ARBORICOLTURA

La gestione del rischio in contesto urbano
Anticipare il futuro

di Mark Duntemann e Nicole Stuart

N° 3 - anno 2020

La valutazione dei singoli esemplari arborei e la loro gestione a livello di sistema sono le due componenti fondamentali per la messa a punto di strategie proattive di contenimento del rischio connesso alla presenza di alberi in città, utili tanto nella quotidiana pratica professionale quanto in caso di cause legali legate agli alberi

ACER QUALITY

Allegato redazionale ad ACER 3/2020
Un mondo da ripensare

Diego Dehò, Mara Lombardo, Arianna Ravagli, Vera Brambilla, Massimo Centemero, Alberto Confalonieri

N° 3 - anno 2020

Presentazione del dossier “Pandemia e alcune sfide green del nostro tempo”, a cura di Green City Network e Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile / Prodotti e servizi per la smart city e la sostenibilità / Osservatorio Cic: raccolta e gestione dei rifiuti durante l’emergenza Coronavirus

Scarica l'allegato in formato PDF. ( Clicca qui )

VIVAI ITALIANI NEL MONDO

Barone di Nassa
Il ritorno delle spontanee

di Arianna Ravagli

N° 3 - anno 2020

Troppo spesso negato, il dialogo tra paesaggio e giardino è alla base della speciale armonia di quest’ultimo. Un vivaista piemontese, eclettico architetto, cerca di ricomporlo coltivando le piante spontanee e poco considerate, che disegnano il territorio, dando loro il giusto ruolo

ACER RICERCA

Rilettura di contributi internazionali
Il fato del particolato

a cura di Alessio Fini, Irene Vigevani, Francesco Ferrini

N° 3 - anno 2020

Uno studio ha confrontato la quantità di particolato che la pioggia riesce a dilavare dalle foglie, nello specifico tre specie arboree e una arbustiva, e trasportare al suolo, individuando come ciò dipenda da fattori genetici e ambientali, oltre che dal particolato già presente sulla lamina

LE PAGINE VERDI

Indirizzi utili per il professionista


N° 3 - anno 2020

NEWS



N° 3 - anno 2020

Mondo verde
Pubblicazioni
Industria propone
Arredo urbano
Uomini e affari

MAGAZINE


Arianna Ravagli, Filippo Pozzi, Elio Bigi, Giuseppe Fontana, Riccardo Dal Fiume, Fabrizio Fronza

N° 3 - anno 2020

Versailles / Giardiniere à l’ancienne • Induno Olona (Va) / Visita al Roseto della Pace • Merano (BZ) / Un ricordo di Francesco Decembrini

LA VOCE DI...



N° 3 - anno 2020

Fondazione Edmund Mach
Fondazione Minoprio
Scuola Agraria del Parco di Monza
Aiapp
Aicu
Aivep
Aipin
Aidtpg
Assoverde
Conaf

L'EDITORIALE


Effetto farfalla

di Graziella Zaini

N° 2 - anno 2020

Questo numero di ACER è stato chiuso a fine marzo, quando l’Italia (come il resto del mondo) era da un mese in emergenza sanitaria a causa della diffusione del Covid-19. È impossibile negare che questa situazione surreale, inimmaginabile fino a qualche settimana prima, abbia condizionato e condizioni tuttora il nostro modo di vivere, di lavorare e soprattutto di pensare e riflettere. Ed è sull’onda di queste circostanze eccezionali che abbiamo scelto come copertina di questo numero un’immagine per noi inusuale a livello stilistico, ma fedele a tutti i valori che da anni ACER porta avanti con rigore e serietà. Abbiamo voluto immaginare una “città ideale”, a misura d’uomo. L’abbiamo fatto però attraverso gli occhi innocenti di un bambino, che hanno “disegnato” una città più sicura, più accogliente, meno inquinata, più verde. Soprattutto più verde, perché è da lì che dobbiamo ripartire per progettare città che garantiscano salute e benessere ai propri abitanti. È da lì che dobbiamo ripartire per avere città più resilienti, come siamo abituati a dire oggi. (...)

PARLIAMO DI...

Resilienza urbana / Urban Resilience
Di necessità, virtù

di Matteo Fiori

N° 2 - anno 2020

Di fronte al cambiamento climatico già in corso, con temperature urbane più elevate e allagamenti più frequenti, occorre pensare a soluzioni che rendano le città più sicure. Sistemi di regimazione idrica, incremento del verde in modo capillare sono alcuni ingredienti necessari, ma perchè funzionino non possono essere solo opzioni

Faced with the climate change under way, with higher urban temperatures and more frequent floods, we need to think of solutions that make cities more welcoming. Water regulation systems, thorough increase of green areas are necessary ingredients, but for them to work they cannot remain just options


PARLIAMO DI...

Carta di Matera / The Charta of Matera
Ricomincio da qui

di Sabrina Diamanti

N° 2 - anno 2020

Il congresso Conaf 2019 ha prodotto un documento programmatico che detta la linea professionale per i dottori agronomi e i dottori forestali fino al 2030 (e oltre), toccando temi fondamentali anche per i professionisti del verde, quali la sostenibilità delle città e delle foreste

At the 2019 Conaf Conference, a policy document was produced that defines the professional lines for agronomists and foresters until 2030 (and beyond), touching on fundamental themes also for the professionals of green areas, such as city and forest sustainability

PROGETTAZIONE

Parco del Benessere (Costarainera, IM) / Parco del Benessere (Costarainera, Imperia)
Di sole e d’azzurro

di Adriana Ghersi

N° 2 - anno 2020

La riqualificazione di un’area del complesso ospedaliero Novaro-Barellai ha dato vita a un nuovo spazio terapeutico ricco di suggestioni sensoriali. Sono state messe a dimora aiuole con piante “curative”, i cui colori, profumi e sapori possono avere influssi positivi sulla salute fisica e psicologica dei visitatori

The renovation of an area of the Novaro-Barellai hospital ensemble has given rise to a new treatment area filled with sensory inspirations. Flowerbeds with “healing” plants have been created, with colours, perfumes and flavours that can have positive influences on the physical and psychological health of visitors

GESTIONE

Progetto di gestione del verde urbano / Project for the Management of Urban Green Areas
Una nuova visione

di Angelo Vavassori

N° 2 - anno 2020

La concezione del verde come elemento diffuso, composto da contesti diversificati e multifunzionali, influisce sulla sua gestione, che deve essere differenziata ed ecosistemica, con un approccio progettuale affidato a una figura specifica come quella del Manager del Verde

Designing a green area as an extensive element, consisting of diverse and multifunctional contexts, requires that it has varied and ecosystemic management, with a project approach assigned to a specific position, such as the Manager of Green Areas

GESTIONE

Specie esotiche invasive / Invasive Alien Species
Innesti alieni

di Claudio Linzola

N° 2 - anno 2020

Per far fronte alla diffusione sempre maggiore delle specie provenienti da altri Paesi, l’Unione Europea ha emanato nel 2014 il Regolamento n. 1143/2014, recepito in Italia con il Decreto Legislativo 230/2017, che istituisce una black list di specie considerate invasive a livello unionale e detta le linee guida per il loro contenimento

To face the increased spreading of species from other countries, the European Union issued in 2014 Regulation no. 1143/2014, enacted in Italy by means of Legislative Decree 230/2017, which sets out a black list of species considered as invasive in the Union and defines the guidelines for their containment


ACER QUALITY

Allegato redazionale ad ACER 2/2020
Strategie per la mobilità

Diego Dehò, Mara Lombardo, Arianna Ravagli, Gastone Baronio, Vera Brambilla, Massimo Centemero, Sergio Deromedis, Jane Gilbert, Giovanni Montresori, Marco Ricci

N° 2 - anno 2020

Buone pratiche per la progettazione di piste ciclabili e ciclopedonali / Segnaletica orizzontale per una mobilità in sicurezza: l’esperienza di Cesena / Comuni: nuove regole per la determinazione della Tassa rifiuti; Osservatorio Cic: compost e digestato, tra differenze di impiego e benefici apportati

Scarica l'allegato in formato PDF. ( Clicca qui )

SPECIALISTI IN VIVAIO

Malvarosa
Comunque... belle

di Arianna Ravagli

N° 2 - anno 2020

Talmente ornamentali da non venire associati a particolare rusticità, Pelargonium spp. e Jasminum spp. possono sorprendere per le loro inaspettate capacità di adattamento anche a condizioni difficili, come testimoniato da un vivaista siciliano che ne coltiva da anni collezioni di specie molto diverse

ACER RICERCA

Rilettura di contributi internazionali
Foreste da mangiare

a cura di Alessio Fini, Francesco Ferrini e Fabio Salbitano

N° 2 - anno 2020

Un recente studio ha calcolato la produttività, in termini di resa e apporti nutrizionali, di una food forest al confine tra Inghilterra e Scozia. Partendo da tali valutazioni è possibile avanzare spunti progettuali per rendere più equilibrata la dieta basata su tale tipologia di area boscata


LE PAGINE VERDI

Indirizzi utili per il professionista


N° 2 - anno 2020

NEWS



N° 2 - anno 2020

Agenda
Mondo verde
Pubblicazioni
Industria propone
Arredo urbano
Uomini e affari
Sementi e miscugli

MAGAZINE


di Diego Dehò, Mara Lombardo, Roberto Panzeri, Paolo Pietrobon, Marco Valtieri, Silvia Tagliaferri, Enrica Dalla Vecchia

N° 2 - anno 2020

Milano / Laboratorio “Le dimore degli alberi” • Treviso / Seminario “Tree Management in Northern Europe” • Opera (MI) / Gestione ecosostenibile del verde ornamentale • Faenza / Giardini a Natale • Milano / Il Verde Editoriale a Bookcity 2019 con Oro Verde • Novara / Inaugurazione del Giardino Marco Adolfo Boroli

LA VOCE DI...



N° 2 - anno 2020

Fondazione Edmund Mach
Fondazione Minoprio
Scuola Agraria del Parco di Monza
Aiapp
Aicu
Aivep
Aipin
Aidtpg
Assoverde
Conaf

L'EDITORIALE


Follow us

di Graziella Zaini

N° 1 - anno 2020

Secondo opinionisti internazionali e studiosi che analizzano i mutamenti sociali, il 2020 si annuncia come l’anno del cambiamento, delle risposte rivoluzionarie a sfide epocali. Sarà anche perché i giovani sono in fermento e chiedono a gran voce un mondo sostenibile, green, con più verde; una richiesta urlata con un’energia così potente da riuscire a contagiare altri settori: sport, moda, arredamento, cibo fanno a gara a chi è più all’avanguardia e innovativo. La sfida al cambiamento climatico è cominciata. La strada è stata aperta prima di tutto dall’Europa che ha lanciato l’European Green Deal: un piano per rendere l’Unione a impatto climatico zero entro il 2050 e un fondo di 1000 miliardi di euro da utilizzare nei prossimi dieci anni, destinati in parte alle regioni e ai settori più vulnerabili dell’industria per favorirne la riconversione energetica. In attesa della legge europea sul clima, primo passo per rendere concreto il piano, in Italia è diventato legge (Legge 12 dicembre 2019, n. 141) il Decreto Clima, che conferma, tra le altre misure, lo stanziamento di fondi per la creazione di foreste urbane e periurbane nelle città metropolitane e nelle aree più marginali (...)

PARLIAMO DI...

Premio “La Città per il Verde” 2019
Venti di questi anni

a cura di Mara Lombardo, Anna Mauri, Roberto Panzeri e Andrea Piva

N° 1 - anno 2020

Il riconoscimento riservato ai Comuni che meglio valorizzano la propria “quota verde”, grazie all’impegno e alla passione costante di addetti ai lavori e non, ha festeggiato nel 2019 il suo secondo decennio di vita. Il regalo? Un premio tutto nuovo ai “Progetti sempre verdi”

PROGETTAZIONE

Dapingshan Park, Cina / Dapinghshan Park, China
L’Oriente insegna

di Elena Robbiani

N° 1 - anno 2020

In Cina un grande parco urbano offre alla cittadinanza ristoro, bellezza e una nuova visione di natura. Nonostante il viadotto autostradale che lo sovrasta e che una progettualità lungimirante ha saputo trasformare da criticità a spunto per la valorizzazione del territorio

In China, a large urban park offers beauty to citizens, a place for them to take a break and gain a new vision of nature. Far-sighted design has managed to turn the overhead motorway viaduct from a critical element into a concept to enhance the territory

GESTIONE

Regolamentazione regionale del verde / A regional regulation for green areas
Riconnettere dal centro

di Fulvio Tosi

N° 1 - anno 2020

La Regione Marche ha emanato nel 2015 uno Schema regionale di Regolamento del Verde Urbano, che detta le norme per la corretta progettazione e gestione del verde urbano ed extraurbano. È il primo nel suo genere, che anticipa anche l’attuale paradigma delle infrastrutture verdi

In 2015, the Marche Regional Authority issued a Regional Regulation for Urban Green Areas which provides the rules for the appropriate design and management of urban and extra-urban green areas. This is the first regulation in its kind, and anticipates also the current paradigm of green infrastructures

ARBORICOLTURA

Consolidamenti naturali
Patto di stabilità

di Duncan Slater

N° 1 - anno 2020

Fusti intrecciati, branche anastomizzate e rinforzi complessi svolgono una funzione biomeccanica sulle sottostanti inserzioni con corteccia inclusa, alle quali sono associate. Imparare a leggere queste forme di rafforzamento è fondamentale per poter attuare una gestione corretta dell’albero


ACER QUALITY

Allegato redazionale ad ACER 1/2020
L'anima green delle città

Diego Dehò, Mara Lombardo, Arianna Ravagli, Vera Brambilla, Massimo Centemero, Alberto Confalonieri, Anna Parasacchi

N° 1 - anno 2020

Il Premio per lo Sviluppo Sostenibile 2019 ha aperto alle pubbliche amministrazioni: il primo premio è andato a Milano / Colonnine per la
manutenzione e la ricarica di biciclette elettriche: intervista a Fabio Toccoli di Mantis Stands Italia / Osservatorio Cic: rapporto Ispra sui rifiuti urbani; tendenze del mercato del compost

Scarica l'allegato in formato PDF. ( Clicca qui )

SPECIALISTI IN VIVAIO

Pépinière Botanique de Vaugines
Fiori nel deserto

di Arianna Ravagli

N° 1 - anno 2020

Li scova e li coltiva un vivaista francese, precursore dei tempi, per offrire bellezza e biodiversità con un clima sempre più imprevedibile e dalle estati sempre più torride. Le specie vegetali originarie di habitat aridi e difficili possono offrire soluzioni paesaggistiche adatte anche alle città

IL PUNTO SU

Principi di gestione del bosco
A ciascuno il suo

di Mario Paganini

N° 1 - anno 2020

Pur fornendo i medesimi servizi per il benessere dell’uomo (difesa del suolo, assorbimento di CO2, ecc.), le aree boschive si possono distinguere a seconda delle funzioni svolte. Una differenza che si riflette anche nelle modalità operative degli interventi di gestione


ACER RICERCA

Rilettura di contributi internazionali
Prospettive di crescita

a cura di Alessio Fini e Francesco Ferrini

N° 1 - anno 2020

Nella progettazione della “pianta giusta al posto giusto” possono essere di grande utilità modelli in grado di prevedere quanto si svilupperanno le chiome, in relazione al diametro del fusto: uno studio lo ha stabilito per 22 specie arboree di uso comune in ambito urbano

LE PAGINE VERDI

Indirizzi utili per il professionista


N° 1 - anno 2020

NEWS



N° 1 - anno 2020

Agenda
Mondo verde
Pubblicazioni
Industria propone
Arredo urbano
Uomini e affari

MAGAZINE


di Graziella Zaini, Arianna Ravagli, Sergio Cumitini, Marco Dinetti

N° 1 - anno 2020

Giarre (CT) / Radicepura Garden Festival • Torino / Stati Generali del Verde Pubblico • Bologna / Convegno “Comunicare l’albero” • Workshop “Giardini tra disegno e realtà”

LA VOCE DI...



N° 1 - anno 2020

Fondazione Edmund Mach
Fondazione Minoprio
Scuola Agraria del Parco di Monza
Aiapp
Aicu
Aivep
Aipin
Aidtpg
Assoverde
Conaf

© Il Verde Editoriale