homepage - il verde editoriale


Cerca



Cerca Indice analitico

 

Area Riservata



Login

IL PUNTO SU
Azioni contro il degrado nelle aree verdi
Oltre lo standard

di Ciro Degl’Innocenti
N° 2 - anno 2019

Al giorno d’oggi la sicurezza di parchi e giardini è diventata una questione fondamentale per le amministrazioni pubbliche. La soluzione per mettere a disposizione dei cittadini spazi sempre fruibili sono una progettazione meditata, attenta a illuminazione e composizione del verde, e una manutenzione costante

IL PUNTO SU
Cam verde pubblico
Il cammino sostenibile

di Marco Magnano
N° 6 - anno 2018

I Criteri Ambientali Minimi, obbligatori dal 2016, definiscono i requisiti per individuare la proposta migliore a livello ambientale anche nel settore del verde pubblico. È oggi in atto una revisione del testo
in materia, che sta lavorando in particolare sui temi del materiale vivaistico e dell’irrigazione

IL PUNTO SU
Fiorume da prati naturali e modalità d’impiego
A servizio del territorio

di Paolo Lassini e Andrea Ferrario
N° 3 - anno 2018

Pur essendo da tempo uno degli strumenti a disposizione dei tecnici per interventi di inerbimento e realizzazione di prati, il fiorume viene impiegato ancora troppo poco. Eppure si tratta di una risorsa preziosa (anche se ancora priva di una filiera commerciale), che aiuta a preservare la successione vegetale di ecotipi locali

IL PUNTO SU
Lolla di riso e substrati di coltivazione
Forme di trasformazione

di Paolo Notaristefano
N° 2 - anno 2018

Il riso è una delle specie più versatili del regno vegetale: coltivato a scopo alimentare, genera anche sottoprodotti impiegabili nella produzione di energia, nell’industria e negli allevamenti. La lolla, in particolare, viene impiegata nel florovivaismo come costituente per i substrati o pacciamante per impedire lo sviluppo di malerbe


Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Stato dell’arte del verde pensile in Europa
Di tetto in tetto

di Inge de Boer, Denise Houx
N° 1 - anno 2018

Le coperture a verde rappresentano uno strumento prezioso per migliorare la qualità della vita urbana. Eppure, andando a indagare, in Italia e all’estero, sulle policy e normative per incentivarne la realizzazione emerge un quadro in bianco e nero: tanti buoni esempi, ma si può fare di più

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Arredo urbano per spazi verdi inclusivi
Diversamente insieme

Monica Botta
N° 6 - anno 2017

Se pure tutte le aree verdi inseguono il sogno di essere fruibili da persone con età, abilità ed esigenze diverse, non è così facile. Non esiste un progetto “adatto a tutti”, bensì parchi e giardini destinati ad alcune categorie di utenze fragili, da progettare con attenzione studiando le necessità e gli elementi da inserire caso per caso

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Sviluppo tecnico-normativo del tree climbing
A spasso tra i rami

di Ezio Rochira
N° 5 - anno 2017

La definizione di vincoli legislativi e percorsi formativi comuni per il lavoro su fune e le operazioni in quota su alberi ha portato a un paradosso per cui si sono inseriti nel mondo del tree climbing docenti abituati a utilizzare tecniche e Dpi adatti agli interventi su parete in sospensione. Ma non per lavorare sugli alberi

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Cocco e substrati di coltivazione
Il cerchio della vita

Paolo Notaristefano
N° 4 - anno 2017

Da una decina d’anni in Italia stanno prendendo piede nuovi materiali derivati dalla palma, impiegabili in alternativa alla torba nelle colture fuori suolo. Pur presentando alcune indiscutibili proprietà fisiche, richiedono però una lavorazione impattante che solleva dubbi sulla loro ecocompatibilità

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Biostimolanti e loro potenzialità d’impiego
La crescita felice

di Adriano Altissimo
N° 2 - anno 2017

È ben noto che acidi umici, estratti d’alga e amminoacidi migliorano l’efficienza d’uso dei nutrienti e la capacità di risposta agli stress abiotici nelle piante. Il trasferimento delle azioni di tali sostanze (ancora in attesa di ricevere un inquadramento normativo specifico) nel settore del verde urbano apre un mondo di nuove possibilità

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Materiali per il drenaggio urbano
Più forti dell’acqua

di Valerio Cozzi
N° 6 - anno 2016

A fronte di difficoltà sempre più frequenti nella gestione dei deflussi urbani in caso di eventi meteorici importanti, si rende necessario un intervento dal basso. Pavimentazioni realizzate con materiali sciolti o calcestruzzo drenante garantiscono la permeabilità del terreno, evitando ristagni e allagamenti

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Stato della produzione di prato precoltivato in italia
Per filo e per filo

Riccardo dal Fiume
N° 5 - anno 2016

Il mercato della coltivazione di tappeto erboso in zolle e a rotoli è uno dei più giovani nel Paese: l’alta qualità del prodotto e l’adattabilità alle diverse fasce climatiche nostrane costituiscono i tratti principali di una carta d’identità che si caratterizza anche per la superficie aziendale media e la ridotta automazione delle imprese

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Strumenti digitali in arboricoltura
Analisi della stabilità 2.0

di Alessandro Pestalozza
N° 4 - anno 2016

Quando la tecnologia rende la vita (e il lavoro) più semplice: a partire dai dati raccolti dai diversi sensori, applicazioni e software specifici elaborano mappe 2D o 3D degli alberi, tramite cui individuarne le zone danneggiate, e stimano l’influsso del vento ai fini di determinare il coefficiente di sicurezza delle piante

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Progetto di paesaggio
Nero su bianco

di Andrea Meli e Cecilia Caldini
N° 2 - anno 2016

Non funziona così per gli spazi paesaggistici, che richiedono tempo per esprimere appieno le loro potenzialità e far emergere la loro complessità. Dinamiche di cui tenere conto in fase di pianificazione e da mettere su carta, definendo linee guida e strategie secondo cui governarne le trasformazioni

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Buone pratiche di volontariato a Torino
Uno per tutti, tutti per il verde

di Giulio Taurisano, Alberto Vanzo
N° 1 - anno 2016

L’apporto spontaneo dei cittadini, se calibrato in modo intelligente e fruttuoso, risulta prezioso per la cura e manutenzione di parchi e piante. Questa l’esperienza del progetto Torino Spazio Pubblico, i cui volontari si occupano degli spazi pubblici cittadini, coordinandosi con il Servizio Verde Gestione del Comune

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Difesa integrata
L’arte della guerra

di Giovanni Tracanzan
N° 6 - anno 2015

Il nuovo Pan affianca ai prodotti fitosanitari altre tecniche per il controllo dei parassiti, in un melting pot che dalla California degli anni Cinquanta arriva all’Italia di oggi: lotta biologica e agrofarmaci vengono attentamente calibrati in una strategia di battaglia per salvare le aree verdi

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Wildflowers in ambito urbano
L’importanza della spontaneità

di Daniela Romano, Francesca Bretzel e Francesca Vannucchi
N° 5 - anno 2015

La grande spettacolarità dei prati fioriti cela in realtà un attento lavoro progettuale: la selezione dei semi e dei miscugli (con particolare attenzione all’origine delle specie), la scelta del luogo di impianto e le tecniche e periodi di manutenzione sono aspetti determinanti per la riuscita di tali spazi

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Irrigazione dei campi da golf
Divide et impera

di Lorenzo Simoni
N° 4 - anno 2015

Un prato perfetto costa al giocatore da 40 a 100 Euro a partita. Quanto costa, invece, a chi gestisce l’impianto sportivo? Il budget di un green dipende anche dall’efficienza del suo impianto di irrigazione. Investire per progettarlo e migliorarlo, a conti fatti significa risparmiare

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Difesa microbiologica dagli insetti
Spietati combattenti

di Daniela Beretta
N° 3 - anno 2015

Proseguendo con la rassegna delle ultime applicazioni in ambito ornamentale, questo contributo descrive i principali prodotti fitosanitari registrati, a base di microrganismi, con azione insetticida e acaricida. Di ognuno di essi è indicata la modalità di azione, gli effetti, le condizioni necessarie per il successo del trattamento.

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Difesa microbiologica (1ª parte)
Un ruolo vitale

di Daniela Beretta
N° 2 - anno 2015

La punta di innovazione nelle strategie di difesa biologica sono i biofungicidi, prodotti registrati e sperimentati su specie ornamentali, contenenti ceppi noti di microrganismi efficaci contro le malattie fungine. Sono qui descritti i principali, mentre un contributo successivo sarà dedicato ai microrganismi utili per la lotta agli insetti.

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Il mercato delle sementi da prato
Valore aggiunto

Giuseppe Serenelli
N° 1 - anno 2015

Sacrificare la qualità in nome del risparmio o di tendenze meramente estetiche è l’errore da evitare, soprattutto in tempi di crisi. Aziende fornitrici serie aiutano invece a orientarsi verso soluzioni più lungimiranti per il tappeto erboso ornamentale, tra tutte l’impiego di cultivar chiare, più resistenti
e longeve di quelle scure

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Serre di produzione ed espositive
Il luogo migliore per crescere

Arianna Ravagli
N° 5 - anno 2014

Architetture di metallo e vetro destinate alla coltivazione di piante per utilizzi molto differenti tra di loro, le serre vengono oggi realizzate con tecnologie innovative che le possono rendere in buona parte automatizzate e autosufficienti dal punto di vista energetico, e ideali scenografie di convegni ed eventi spettacolari

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Acqua in ambito urbano
Fonte di benessere

di Laura Caluzzi
N° 4 - anno 2014

L’uso dell’acqua come elemento di decoro e utilità, caratterizza da sempre piazze e giardini, anche se
negli ultimi tempi, molte fontane sono state chiuse per elevati costi di gestione. Si fanno così strada nuove generazioni che coniugano manutenzione e consumi idrici ridotti a benessere e valenze scenografiche

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Irrigazione sostenibile
Azione combinata

di Lino Piva
N° 3 - anno 2014

Elevati risultati di riduzione del consumo irriguo, a livello privato ma anche pubblico, si ottengono con una corretta progettazione dell’impianto, un’attenzione alle indicazioni del costruttore, e con nuove tecnologie come quelle per garantire una distribuzione uniforme, sensori di umidità e sistemi di controllo

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Verde pensile e crediti Leed
La strada sicura

di Marino Fantin
N° 2 - anno 2014

Da una progressiva presa di consapevolezza dei benefici del verde pensile si è giunti alla certificazione Leed di sostenibilità edilizia, basata anche sull’efficienza energetica. Prodotti e sistemi costruttivi conformi a questi criteri contribuiscono all’ottenimento della certificazione dell’edificio

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Piante arboree e arbustive per siepi urbane
Confini come risorse

di Angelo Vavassori
N° 1 - anno 2014

Il grande effetto estetico, oltre alla funzione protettiva e di mitigazione, è tra i grandi pregi della disposizione a siepe di alberi e arbusti, anche se spazi urbani ridotti e alti costi di gestione ne limitano oggi l’impiego. È fondamentale conoscere le normative per evitare errori e conflitti

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Ripristini in contesti di urgenza
Quando il versante chiama

di Gianmario Guazzotti
N° 6 - anno 2013

Tempi brevi e condizioni di esercizio e viabilità estremi caratterizzano gli interventi di somma urgenza per la messa in sicurezza stradale in caso di eventi di dissesto del territorio, sempre più frequenti e dovuti a cause molteplici. L’ingegneria naturalistica fornisce, in aggiunta alle tradizionali, tecniche adeguate per farvi fronte, come nei casi di frane da slide (scivolamento) e da debris flow (colate detritiche)

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
I substrati per il verde tecnologico
Riconoscere l’anima minerale

di Luca Collina
N° 5 - anno 2013

Porosità, buone capacità ritentive, pH stabile, buona capacità di scambio cationico, ottima permeabilità e giusta presenza di sostanza organica sono le principali caratteristiche di cui deve essere dotato un substrato per il verde “estremo”, secondo le indicazioni della normativa. Sono qui passate in rassegna le proprietà dei più usati, indicando di quali è meglio limitare la quantità

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Sistemi di endoterapia
Per andare dritti al cuore

di Stefano Corinaldesi
N° 4 - anno 2013

Tempo di sommistrazione, costi e praticità di utilizzo sono i criteri con cui scegliere il sistema di endoterapia vegetale più adatto, senza tralasciare la valutazione dell’invasività e la necessità di curare fin da subito i fori originati sul tronco. Ad assorbimento diretto, gravitazionali e a pressione sono i tre macrogruppi di trattamenti con iniezioni al tronco di sostanze nutritive o curative

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Macchine elettriche per il verde pubblico
Una scelta vantaggiosa

di Francesco Mazzocchi
N° 3 - anno 2013

Emissioni nocive ridotte al minimo, lavoro più silenzioso, confortevole e meno faticoso. Queste sono, in sintesi, le condizioni ideali per il manutentore del verde, oggi possibili grazie alle innovative generazioni di macchine a uso professionale, dotate di motore elettrico con batterie al litio. Oltre alle prestazioni elevate che le caratterizzano, anche i costi di ricarica sono decisamente inferiori rispetto ai tradizionali modelli a carburante

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Le pavimentazioni resinose per esterni
Al servizio, con discrezione

di Paolo Cinquini
N° 2 - anno 2013

Le resine o, più precisamente, i polimeri nelle svariate composizioni delle loro macromolecole, trovano largo impiego in soluzioni che migliorano le prestazioni dei materiali naturali senza entrare in contrasto con l’ambiente circostante. Sono analizzati i casi pratici in cui esse vengono introdotte nel calcestruzzo drenante, in cui costituiscono superfici antitrauma per le aree gioco e in cui vengono abbinate a inerti naturali per perseguire valori estetici e di durabilità

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Il fotovoltaico nelle aree verdi
Di necessità, virtù

di Mauro Tait
N° 1 - anno 2013

Ancora poco e male regolamentato in Italia, il settore dell’illuminazione fotovoltaica è stato in passato caratterizzato da prodotti poco performanti. Da una decina d’anni, però, alcune aziende leader si sono dotate di sistemi di qualità certificati ISO 9001 per la progettazione e la produzione in tale settore e hanno compiuto importanti investimenti tecnologici. Offrendo al cliente una vasta gamma di prodotti di qualità e sopperendo all’attuale mancanza di normativa con una formazione continua

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Terre rinforzate
Il rispetto unito all’ingegno

di Erica Tamaro
N° 6 - anno 2012

Tecnica di ingegneria naturalistica, di facile inserimento ambientale, a prezzi concorrenziali rispetto al calcestruzzo e di rapida esecuzione, le terre rinforzate sono formate dal terreno unito a una geogriglia e a elementi entierosivi. Per costruire scarpate molto acclivi in svariati ambiti

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Piste ciclabili
Una dimensione parallela

di Werner Zanardi
N° 5 - anno 2012

Una progettazione di itinerari fruibili da utenti in bicicletta e pedoni che sia in linea con l’articolato apparato normativo in vigore deve considerare una varietà di elementi, dalla segnaletica al disegno del percorso, a cui si aggiunge la scelta del verde e di tutte le attrezzature che ne incrementano la fruibilità

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Novità dal mercato delle specie ornamentali
Puntare alla perfezione

di Werner Zanardi
N° 4 - anno 2012

La diversificazione e il miglioramento qualitativo (basse esigenze manutentive e resistenza ad avversità e varie condizioni ambientali) sono le direzioni verso cui si orienta la selezione varietale delle specie per il verde pubblico, come graminacee ornamentali e rose coprisuolo, che rappresentano un punto d’incontro tra innovazione e tradizione vivaistica

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
principi di permacultura
Un’efficiente rete di relazioni, secondo natura

Werner Zanardi
N° 3 - anno 2012

Sempre più interventi di riqualificazione ambientale in ambito non solo urbano sono condotti secondo i criteri di una visione integrata delle componenti naturali, in equilibrio e autosufficienti. Gli inerbimenti tecnici, con idrosemina, sono un esempio

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Le novità del mercato del verde pensile
L’economia del sistema

Werner Zanardi
N° 2 - anno 2012

Lo sviluppo di nuovi sistemi e tecnologie specifiche per i climi mediterranei punta a valorizzare le importanti funzioni di raffrescamento passivo estivo e di risparmio di risorse idriche proprie di questo tipo di coperture. Senza tralasciare il ruolo del substrato, la scelta delle specie e la manutenzione

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Il drenaggio del terreno
Un equilibrio da difendere

Werner Zanardi
N° 1 - anno 2012

Il controllo delle acque meteoriche in eccesso è indispensabile nelle aree verdi, dove contribuisce in primis al benessere delle piante. Un approccio integrato prevede tecniche di drenaggio che fanno fronte agli eccessi idrici recuperando le funzioni depurative del suolo: dalle pavimentazioni più o meno inerbite ai bacini e alle trincee d’infiltrazione

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Erosione e inerbimenti
Alleati nella preziosa lotta contro il tempo

di Werner Zanardi
N° 6 - anno 2011

Di fronte al problema dell’erosione che, asportando lo strato più superficiale e organico del terreno, crea ambienti sfavorevoli alla vita, le operazioni di inerbimento, tra le quali si colloca la tecnica dell’idrosemina, risultano tra le più efficaci. Nuove frontiere sono inoltre delineate dall’impiego della pacciamatura con ammendante compostati

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Le pavimentazioni antitrauma delle aree gioco
Cadere sul morbido

di Werner Zanardi
N° 5 - anno 2011

Nel vasto panorama di soluzioni per la realizzazione delle superfici degli spazi dedicati al gioco si collocano sistemi naturali, come il prato o i materiali sfusi, e sintetici, come la gomma colata o in piastre, tutti accomunati dall’esigenza di una corretta applicazione e manutenzione, per garantire gli standard di sicurezza richiesti e ridurre al minimo i danni da usura

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
I prodotti fitosanitari per il verde pubblico
A ogni male il suo rimedio

Werner Zanardi
N° 4 - anno 2011

I prodotti chimici ad azione antiparassitaria utilizzati in ambito urbano sono regolati da normative specifiche e comprendono una grandissima varietà di soluzioni e di formulazioni commerciali. Insetticidi, acaricidi, erbicidi, fungicidi e diserbanti devono essere impiegati nel pieno rispetto delle indicazioni riportate in etichetta, per garantire la salute del verde, nonchè degli operatori e dei fruitori delle aree verdi pubbliche

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
I materiali dell’ingegneria naturalistica
Costruire la natura

Werner Zanardi
N° 3 - anno 2011

Ridare vita a processi naturali laddove l’uomo li ha interrotti con il suo intervento e consolidare il paesaggio stesso sono gli obiettivi dell’ingegneria naturalistica, per raggiungere i quali si serve di un gran numero di materiali, vivi, organici o di sintesi. Il segreto è impiegarli nella forma più adatta alla natura del luogo, partendo sempre da specie autoctone

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Contraffazione di beni strumentali
Distinguere il vero dal falso

di Werner Zanardi
N° 2 - anno 2011

Il mercato delle attrezzature contraffatte, soprattutto imitazioni di prodotti dei marchi più noti, si è notevolmente esteso a livello internazionale, mettendo in pericolo la sicurezza degli operatori e la qualità del lavoro stesso. L’applicazione delle direttive comunitarie e delle certificazioni volontarie permette di contrastare il problema e assicura standard qualitativi


Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Buone pratiche per alberi stabili
Nel segno della sicurezza

Werner Zanardi
N° 1 - anno 2011

Per ottenere in città alberi che apportino solo benefici ai fruitori senza minacciarne in alcun modo la sicurezza, è necessaria la messa in atto di buone pratiche dal momento della scelta stessa della pianta all’impianto, dall’esecuzione delle regolari operazioni di potatura alla prevenzione dalle malattie, fino all’eventuale trapianto, nella piena responsabilità dei soggetti coinvolti nella gestione del verde

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Certificazioni sementiere
Da buon seme

di Werner Zanardi
N° 6 - anno 2010

La certificazione delle sementi e del materiale di propagazione vegetale garantisce l’alta qualità delle caratteristiche fisiche, genetiche e sanitarie che determinano un risultato ottimale per l’utente, ed è il requisito d’obbligo, stabilito dalla normativa europea, per la commercializzazione del prodotto. In Italia l’Ente nazionale sementi elette è il certificatore, in stretta collaborazione con l’industria sementiera stessa

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Sistemi di irrigazione
Il segreto è scegliere bene

di Werner Zanardi
N° 5 - anno 2010

Le recenti innovazioni nelle tecnologie di irrigazione comportano automazione sempre più elevata e riduzione degli sprechi d’acqua. è però fondamentale la valutazione delle caratteristiche geometriche, agronomiche, funzionali e tecniche delle aree da irrigare

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Biodiversità e normative
A salvaguardia della natura

Werner Zanardi
N° 4 - anno 2010

Negli ultimi vent’anni sono state emanate numerose convenzioni e leggi internazionali e nazionali che hanno posto l’accento sull’esigenza di proteggere la biodiversità, anche alla luce dei cambiamenti climatici in corso e dell’impatto ambientale dell’attività umana

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Le piante allergeniche nelle aree verdi
Questione di polline

di Werner Zanardi
N° 3 - anno 2010

Se da un lato la validità terapeutica delle aree verdi è ormai acquisita e dimostrata, dall’altro non bisogna dimenticare che le stesse aree verdi possono diventare fonte di complicazioni soprattutto per le persone affette da pollinosi. La conoscenza delle specie ornamentali allergeniche è perciò fondamentale per coloro che si occupano di progettazione del verde

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Verde verticale
Verde a ogni costo

di Werner Zanardi
N° 2 - anno 2010

Le realizzazioni di verde verticale possono essere di tipo artigianale oppure, più diffuse, di tipo tecnologico e prevedono l’impiego di rampicanti, decombenti, piante a portamento eretto o, addirittura, in coltura idroponica. I veri problemi risiedono negli elevati costi di realizzazione e nelle difficoltà manutentive

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
L’agricoltura blu
Fertilità garantita

di Werner Zanardi
N° 1 - anno 2010

Una sapiente gestione delle aree verdi urbane e naturali dovrebbe oggi avvalersi dei principi che sono alla base dell'agricoltura blu, o a basso consumo. Massima sostenibilità ed equilibrio tra componente antropica e naturale sono gli obiettivi da perseguire, attraverso semplici operazioni come l'impiego di attrezzature ecologiche per il taglio dell'erba e il risparmio idrico, fondamentali per la tutela della nostra salute

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Il miglioramento genetico delle specie
Cloni in lotta contro il cancro

di Alberto Panconesi e Paolo Raddi
N° 6 - anno 2009

Da oltre 30 anni l’Istituto per la protezione delle piante del Cnr di Firenze brevetta nuovi cloni di cipresso resistenti al Seiridium cardinale, responsabile del cancro. Obiettivo attuale individuare una varietà multiclonale resistente per garantire una variabilità genetica contro le nuove avversità

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Le rotatorie stradali
Opportunità di migliorare

di Werner Zanardi
N° 5 - anno 2009


Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
La messa a dimora degli alberi
Chi benissimo comincia...

di Werner Zanardi
N° 4 - anno 2009

Forse non tutti sanno quanto sia determinante una messa a dimora ben eseguita per il futuro sviluppo dell’albero in contesto urbano. Proprio perché la città è un ambiente ostile alla sua crescita, è importante che la fase d’impianto tenga conto di una serie di elementi, in particolare: buca, drenaggio e terreno

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Giardini e parchi a basso impatto
In armonia con l’ambiente

di Werner Zanardi
N° 3 - anno 2009

La gestione differenziata ed ecologica delle aree verdi va eseguita nel rispetto del tipo di utenza, della funzione e della tipologia di verde. L’esempio di Bio-Habitat del Comune di Bologna

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Conservazione della biodiversità
All’ultimo seme

di Werner Zanardi
N° 2 - anno 2009

Orti botanici in prima fila nella battaglia per la salvaguardia della biodiversità con la creazione delle banche del germoplasma per conservare le specie a rischio d’estinzione

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Gli acquisti pubblici verdi
Il riciclo che fa bene a tutti

di Werner Zanardi
N° 1 - anno 2009

In Italia, il settore degli approvvigionamenti pubblici rappresenta circa il 17% del Pil. Con il recente decreto ministeriale del 2008, le amministrazioni pubbliche hanno a disposizione regole chiare per ottemperare a quanto caldeggiato da tempo dall’Unione europea: i beni acquistati, realizzati con materiali riciclati e con procedure sostenibili, devono coprire almeno il 30% del loro fabbisogno annuale. Tra questi rientra a pieno titolo l’ammendante compostato da impiegare nelle aree verdi

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Come gestire il materiale ghiaioso dei viali
Candide tracce nel verde

di Werner Zanardi
N° 6 - anno 2008

La ghiaia è uno dei materiali più usati per la realizzazione di percorsi in parchi e giardini. Valorizza principalmente ambienti storici, giardini tematici e di superfici medio grandi. Oltre alla scelta delle pietre, la fase di allestimento ha un ruolo fondamentale per realizzazioni di qualità, accanto all’importanza di controllare in modo adeguato le infestanti e alla scelta oculata di piante da accostare

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Sistemi automatici per il taglio dell’erba
Programmati per tagliare

di Werner Zanardi
N° 5 - anno 2008

Lavorano in modo autonomo ed evitano gli ostacoli attraverso particolari sensori. Alcuni sfruttano l’energia solare e altri sono in grado di localizzare la propria stazione di autoricarica. Peculiarità che rendono i rasaeba automatici graditi a un pubblico che ha poco tempo da dedicare alla manutenzione del giardino

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
I substrati di coltivazione
Un mercato in continua evoluzione

di Werner Zanardi
N° 4 - anno 2008

In passato le aziende vivaistiche utilizzavano materie prime trovate in loco, oggi il componente principale dei substrati di coltivazione è la torba, associata ad altri materiali quali pomice, perlite e argilla. Nel frattempo, la ricerca di materiali alternativi continua, in primis il compost, nonostante la mancanza di un quadro normativo aggiornato

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
L’impiego dell’elicottero
La macchina dai mille volti

di Werner Zanardi
N° 3 - anno 2008

In grado di operare in ambienti ostili e irraggiungibili da altri mezzi, l’elicottero mostra la sua grande versatilità anche nel settore del recupero ambientale. Gli interventi di idrosemina in quota non sono certamente economici, ma sono caratterizzati da rendimenti di lavoro elevati e tempi brevi

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

IL PUNTO SU
Piante infestanti
Una convivenza difficile

di Werner Zanardi
N° 2 - anno 2008

Il controllo delle infestanti nel verde urbano è una voce importante delle operazioni di manutenzione ordinaria. L'impiego degli erbicidi crea nel tempo un fenomeno di resistenza con il quale si può convivere e che si può governare, soprattutto nella sua estensione spaziale, mettendo in atto soluzioni gestionali alternative

Scarica l'articolo in formato PDF. ( Clicca qui )

© Il Verde Editoriale